9.8 C
Bastia Umbra
3 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Corriere dell'Umbria

Il giudice di pace strappa un sì al consiglio

Dopo una prima bocciatura, verrà mantenuta la sezione distaccata. Stasera nuova seduta

BASTIA UMBRA Anche Bastia alla fine ha detto “sì” al mantenimento del giudice di pace di Assisi.L’atto di indirizzo è tornato in consiglio comunale, dopo una prima bocciatura a novembre, ed è stato approvato con dieci voti favorevoli (Pdl e liste della maggioranza) e otto contrari (tutta la minoranza più i consiglieri Caccinelli e Brozzetti; assenti Furiani del Pd e Santoni,della schiera dei contrari,nonché Criscuolo uscito dall’aula).Con l’approvazione della pratica Bastia si unisce ai Comuni di Assisi, Bettona e Valfabbrica, impegnati a mantenere la sezione distaccata del giudice di pace nella sede di Santa Maria degli Angeli, altrimenti destinata all’accorpamento alla sede di Balanzano.I quattro Comuni dovranno farsi carico dei relativi costi per affitto e utenze, stimati intorno a ventimila euro complessivi (circa 8000 euro all’anno per Bastia). “Con meno di quaranta centesimi all’anno a cittadino – ha commentato il sindaco Ansideri – manteniamo in piedi un servizio,a beneficio di cittadini e imprese, non solo più vicino ma anche più efficiente”.I contrari hanno invece ribadito la necessità di “razionalizzare costi e servizi a beneficio delle tasche di tutti i cittadini, senza rappresentare gli interessi di lobby a discapito della collettività”.Stasera, alle ore 20, il consiglio si riunirà nuovamente
per discutere e approvare il bilancio preventivo 2014. Per la prima volta la seduta consiliare sarà trasmessa in diretta streaming sul portaleterrenostre.info.
Sara Caponi

Lascia un commento