15.9 C
Bastia Umbra
26 Settembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Corriere dell'Umbria

“Città unita sotto il Palio”Appello alle istituzioni per avere un aiuto concreto

Il bilancio del presidente dell’Ente Gnavolini

BASTIA UMBRA “Anche se divisa in quattro colori e in quattro rioni,Bastia rimane pur sempre unita sotto un unico stendardo, quello della nostra città e del Palio de San Michele, passione forte e sentita dentro di noi”. Con queste parole il presidente dell’Ente Palio Marco Gnavolini saluta i cittadini a conclusione della 51esima edizione del Palio, vinto dal rione Sant’Angelo, seguito nell’ordine dai rioni Portella,Moncioveta e San Rocco.
Un’edizione piena di emozioni e sorprese che ha emozionato l’intera comunità, segno che la festa “è ormai parte integrante della nostra società. Per questo – aggiunge il presidente – a nome di tutti i rionali chiediamo un aiuto concreto a tutte le istituzioni affinché le molteplici problematiche create dai numerosi e pesanti adempimenti,che giustamente vanno osservati, trovino una pacifica e bonaria soluzione, superando così le difficoltà organizzative ed economiche. Se ci sono stati disagi e incomprensioni – conclude -ci scusiamo profondamente per l’accaduto: ciò è dettato spesso dal calore e dall’attaccamento che tutti noi abbiamo ai propri colori rionali e al Palio”. Una manifestazione che scalda il cuore dei bastioli ma non solo. La giuria tecnica, infatti, ha espresso parole di vivo apprezzamento per gli spettacoli delle sfilate, capaci di “assumere il loro vero e profondo senso nel cementare una comunità cittadina”, instillando “sin dalla più tenera età quel profondo senso di appartenenza e partecipazione alla base del vivere civile”.

Lascia un commento