6.8 C
Bastia Umbra
30 Novembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Corriere dell'Umbria

La Sagra della porchetta di Costano festeggia 40 anni

La festa aprirà il 21 fino al 1 settembre con menu speciali e bottiglie di vino limitate per celebrare il traguardo

BASTIA UMBRA -Se non è la sagra più antica dell’Umbria, poco ci manca.E quest’anno spegnerà quaranta candeline, rinnovando una tradizione che si tramanda fin dagli anni Sessanta. Si tratta della Sagra della Porchetta di Costano, tra le più note e apprezzate dell’Umbria,che tra dieci giorni aprirà i battenti richiamando migliaia di visitatori nel piccolo borgo alle porte di Bastia Umbra. Le novità di quest’anno sono state illustrate alla stampa dal professor Lucio Raspa e da Antonietta Meschini, presidente del gruppo giovanile di Costano. Per celebrare la memoria storica della sagra, l’edizione 2013 sarà aperta nella serata di mercoledì 21 da una tavola rotonda che racconterà la storia della sagra,ripercorrendone le tappe fin dal suo esordio, nel lontano 1968. L’apertura ufficiale è prevista per giovedì 22,con un menu tipico all’insegna di qualità e tradizione che proporrà eccezionalmente anche lo speciale “Tortello 40”, ripieno di porchetta e lardo di Colonnata,ideato per celebrare la quarantesima edizione. Un anniversario all’insegna dell’eccellenza anche grazie alla storica collaborazione con le cantine Lungarotti, che per il quarantesimo hanno realizzato un’edizione speciale e limitata di 500 bottiglie dedicate alla Sagra. In occasione della sagra, che durerà fino al 1 settembre, il centro del paese spalancherà le porte accogliendo i visitatori con mostre ed esposizioni all’insegna della storia, dell’arte e della cultura.
Sara Caponi

Lascia un commento