28.1 C
Bastia Umbra
4 Luglio 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Cultura

Bonus asilo nido 2017- Travicelli: "Dal 17 Luglio si potrà presentare la domanda all'INPS."

Sbloccato il bonus asilo nido da 1000 euro.
L’Assessore Claudia Maria Travicelli, nel darne la notizia, ricorda  quali sono le strutture presenti nel Comune di Assisi:
Asilo Nido “Il Mondo del Sorriso”
Petrignano di Assisi
Asilo Nido “Maria Immacolata”
Petrignano di Assisi
Asilo Nido “Casa dei Bimbi”
Santa Maria degli Angeli
Asilo Nido “Il Mondo delle Meraviglie”
Santa Maria degli Angeli
Asilo Nido “Il Nido sull’Albero”
Santa Maria degli Angeli
L’INPS ha reso pubbliche le disposizioni per usufruire del bonus destinato a famiglie con bimbi nati o adottati dal primo gennaio 2016 ed è relativo alle rette per la frequenza di asili nido pubblici e privati, per bimbi fino ai tre anni.
Le domande si potranno presentare dal 17 luglio al 31 dicembre 2017 nei seguenti modi:
– on line tramite i servizi telematici dell’Inps;
– via telefono chiamando il Contact Center dell’istituto al numero verde 803.164 gratuito da rete fissa o il numero 06164.164 da rete mobile (con tariffazione a carico);
– di persona rivolgendosi ad un patronato.
Le “Agevolazioni per la frequenza di asili nido pubblici e privati”, previste dall’articolo 1, comma 355 della Legge di bilancio 2017, sono disponibili per tutte le famiglie senza limiti di reddito.  Il premio è previsto anche a favore dei bambini al di sotto dei tre anni affetti da gravi patologie croniche.
L’unico vincolo è che il buono sarà riconosciuto entro un limite massimo di 144 milioni di euro l’anno per il 2017, 250 milioni di euro per il 2018, 300 milioni per il 2019 e 330 milioni di euro annui a decorrere dal 2020.
Il beneficio spetta ai genitori di bambini residenti in Italia, cittadini italiani o comunitari, o in possesso del permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo ovvero di una delle carte di soggiorno per familiari extracomunitari di cittadini dell’Unione Europea.
Tale beneficio spetta anche ai cittadini stranieri aventi lo status di rifugiato politico o lo status di protezione sussidiaria. Il richiedente dovrà essere colui che ha affrontato l’onere della spesa per quanto concerne l’asilo nido e dovrà essere anche convivente in caso di agevolazione per supporto domiciliare.
L’erogazione del bonus avverrà con cadenza mensile in 11 mensilità da 90,91 euro ciascuna per quanto concerne la frequenza dell’asilo nido e in unica soluzione per il supporto domiciliare.
Il bonus potrà essere corrisposto in uno dei seguenti modi:
– bonifico domiciliato,
– accredito su conto corrente bancario o postale,
– libretto postale
– carta prepagata con IBAN.
Ogni mese il richiedente dovrà confermare che i requisiti siano rimasti invariati rispetto a quanto dichiarato nella domanda.
10/07/2017
Claudia Maria Travicelli
(Assessore alle Politiche Scolastiche ed Educative)

Lascia un commento