24.3 C
Bastia Umbra
28 Giugno 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi

Saluto a Pino Antonelli


Caro Pino,
ho appreso la notizia che te ne sei andato sabato mattina. Solo oggi, dopo due giorni ho deciso di scrivere, perché mi sento troppo triste, così ho pensato che questo mi aiuterà a sentirti vicino.
Oggi, 29 maggio, ci sarà il tuo funerale.
Forse piangerò come tutti. Ma se anche non riuscirò a far cadere una sola lacrima è perché avrò un nodo alla gola che mi strozzerà. Ma tu lo sai che vorrei gridare….e invece niente, starò zitto zitto in un angolo, solo con il mio magone, a guardare gli altri. Te ne accorgerai sicuramente da lassù quando guarderai chi verrà al tuo funerale, mi hanno raccontato che dove stai adesso si possono incontrare i vecchi amici. Fammi un piacere allora, porta un saluto da parte mia anche ad Enrico e Giuliano che già si trovano lì.
Credo che oggi ne approfitterò per guardare un po’ nella memoria del nostro passato, quando ci incontrammo per la prima volta giovanissimi e pieni di entusiasmo nel 1993. Era da poco finito il Calendimaggio e tu vulcano di idee avevi cominciato a frequentare la festa “de San Michele”.
Ricordo benissimo le tue prime vignette che ci fornisti per il rione Portella. Sembravano fatte da un vero professionista e molti rimasero impressionati dal fatto che uno “bravo” potesse fare quei disegni per “noialtri de la Bastia”.
Quanti ricordi mi vengono in mente, come quando cominciasti a fare l’editorialista di Terrenostre per Assisi, pensavo di conoscerti da sempre, invece c’è stato un periodo della mia vita in cui tu non c’eri, non ci posso credere che ora ce ne sarà un altro.
Buon viaggio Pino.
Francesco Brufani

Lascia un commento