29.1 C
Bastia Umbra
12 Agosto 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Giornale dell'Umbria

Aree dismesse, M5S: «Basta con i centri commerciali»

BASTIA UMBRA – Continuano le polemiche in merito alle aree dismesse del territorio di Bastia Umbra. Questa volta, è il Movimento 5 Stelle che attacca la Giunta sulla richiesta di variazione al piano area ex Pic. La questione sarà affrontata nel consiglio comunale convocato per lunedì. Marcello Rosignoli del M5S sottolinea che non è appropriato né urgente convocare un consiglio comunale per discutere un solo argomento, con conseguente spreco di risorse pubbliche. «Questa richiesta contempla ancora una volta la costruzione dell’ennesimo centro commerciale, dopo area Franchi, area Giontella, ex mattatoio» dichiara il portavoce 5 Stelle, auspicando invece una maggiore programmazione urbanistica, ricerca estetica e vivibilità nella pianificazione della Bastia di domani. «Basta – continua – con questo forsennato consumo del suolo. Oltretutto la grande distribuzione è diretta concorrente del commercio bastiolo, ex fiore all’occhiello della nostra città, e continuiamo invece a mettercela in casa, incentivando così contratti precari e orari di lavoro anti famiglie». Rosignoli, raccogliendo il malcontento dei cittadini bastioli, dichiara il suo voto contrario. Tutto il consiglio comunale vota invece compatto a favore di questo progetto che viene definito «un miglioramento del lato B di Bastia, una scelta non votata da questa amministrazione, dove il Comune non può interferire nelle scelte del privato». «Le perplessità del M5S, relative alla conseguente perdita di lavoro delle attività commerciali e artigianali locali, vengono – dice ancora – rispedite al mittente con l’accusa ai commercianti bastioli di non essersi mai interessati all’amministrazione della città quando ne hanno avuto l’occasione, citando UrbanLab, e per i 5 stelle di conservatorismo. Abbaglio finale del capogruppo Pd, Pasquale Borgarelli, che accusa il M5S di aver votato a favore dell’intervento per l’ex mattatoio e contro quest’intervento, non ricordando che il M5S – conclude – anche in quell’occasione ha votato contro coerentemente con il suo programma elettorale».
pic

Lascia un commento