13 C
Bastia Umbra
8 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Sport

Una Sir da spettacolo! Verona cade 3-0 sotto i colpi dei Block Devils.

– I bianconeri replicano il risultato di quattro giorni fa in coppa con Atanasijevic e Petric implacabili in attacco. Una gara esemplare per i ragazzi di Kovac che staccano di nove punti le quinte in classifica e si portano ad un solo punto dal terzo posto. Domenica prova di maturità a Piacenza –

Atanasijevic in attacco

PERUGIA – È un ciclone la Sir Safety Banca di Mantignana Perugia! I Block Devils, dopo soli quattro giorni, replicano alla grande il 3-0 alla Calzedonia Veorna conquistando la quinta vittoria consecutiva (Coppa Italia compresa), cementando il quarto posto in classifica (con Verona e Cuneo, prime inseguitrici, a nove lunghezze di distanza) e strizzando l’occhio alla terza piazza con Trento, sconfitta a Macerata, ad un solo punto.

È grande festa per i 2500 del PalaEvangelisti che hanno assiepato di entusiasmo e tifo le gradinate e che hanno ammirato lo spettacolo dei Block Devils. Perfetti i bianconeri nei primi due set (con il primo parziale finito con un eloquente 25-8) e bravi nella terza frazione a risalire dal 12-15 grazie alla verve del capitano Goran Vujevic, anche stasera fantastico in alcune giocate da applausi, alle difese meravigliose di Giovi e soprattutto alle bordate della premiata ditta Petric-Atanasijevic. I due bomber bianconeri, entrambi in forma smagliante, hanno devastato la seconda linea avversaria mettendo a referto 18 punti a testa e mandando in visibilio il pubblico. Uno spettacolo per gli appassionati supporters che stanno già organizzando la prossima trasferta, il difficilissimo banco di prova di Piacenza.

Da preparare con la tranquillità e la serenità di un gruppo coeso e concentrato, con non lascia nulla agli avversari (anche stasera solo 6 gli errori gratuiti) e che ha la voglia e l’entusiasmo di provare a stupire ancora.

Quanto a Verona, gli scaligeri hanno faticato enormemente in ricezione, merito anche della grande continuità al servizio della Sir, senza riuscire ad imbastire un gioco offensivo apprezzabile. Il solo Ter Horst è apparso su buoni livelli di rendimento.

Troppo poco per contrastare i bianconeri di questo periodo, formidabili interpreti della pallavolo concreta di coach Kovac, condottiero perfetto di una splendida Sir Safety Banca di Mantignana Perugia!

 

LA CRONACA

Kovac opta per Buti al centro in coppia con Semenzato, Giani conferma la formazione di quattro giorni fa in coppa. I primi tre punti del match li firma Atanasijevic, due in attacco ed uno a muro (3-0). Anche Petric va a segno da zona quattro e Giani deve subito ricorrere al timeout discrezionale (4-0). “Magnum” Atanasijevic è ispiratissimo in questo avvio e si esalta anche a muro su Gasparini (10-5). Due errori ospiti portano alla sospensione tecnica con Perugia avanti di sette lunghezze (12-5). L’ace di Buti ed il muro tetto di Semenzato dilatano il divario (15-6). La premiata ditta Petric-Atanasijevic è imprendibile (19-7). Proprio la pipe del “Drago” porta il punteggio sul 22-8. Doppio ace del martello serbo per il set point Perugia (24-8). Chiude Mitic, entrato in prima linea per Paloucci, con un muro vincente (25-8).

Al cambio di campo è sempre la squadra di Kovac a dirigere le operazioni grazie ai servizi di Vujevic ed ai colpi vincenti di Petric (7-3). Buti alza il muro su Anzani per il 10-5 Perugia. Petric è scatenato: difesa e contrattacco in pipe che portano al timeout tecnico (12-6). Paolucci mette a terra il pallone di seconda intenzione per il +7 Sir (17-10). Kovac inserisce Cupkovic e Della Lunga in posto quattro ed entrambi i martelli bianconeri entrano subito a referto con due attacchi vincenti (20-13). Verona si fa sotto con i punti di White (20-16). Due attacchi di Petric fanno ripartire prontamente i Block Devils (23-18). Una grande difesa di capitan Vujevic viene trasformata in punto ancora da Petric ed è set point Sir (24-18). È Atanasijevic a mandare al cambio di campo le due squadre con una parallela da seconda linea (25-20).

Si riparte con Giani che conferma in regia il giovane Blasi. L’equilibrio iniziale viene spezzato da due grandi difese di Giovi trasformate in punto da Vujevic e Petric (4-2). Non è da meno Atanasijevic che piazza il fantastico ace del 5-2 con Giani che chiede subito timeout. Verona torna sotto con il muro di Zingel ed impatta con il contrattacco di White (5-5). Due errori di Gasparini (servizio e attacco) e nuovo +2 Perugia (7-5). Ace di White con l’ausilio del nastro ed ancora parità (7-7). Ter Horst mura Atanasijevic e Verona sorpassa (7-8). Gli ospiti giocano bene in fase break e con il colpo vincente di White e l’errore di Atanasijevic salgono a +3 (12-15). Vujevic da manuale in difesa e contrattacco riporta a contatto i Block Devils (14-15) e nell’azione successiva Petric esplode la pipe della parità (15-15). Sorpasso bianconero con il grande muro di Buti su Gasparini (17-16). Atanasijevic trova il punto in maniout per il break dei padroni di casa (20-18), replicato nell’azione successiva dal primo tempo di Buti (21-18). Vujevic si esalta in difesa con Petric che vola per il 22-18! Semenzato alza le barricate al centro ed è match point (24-19). L’errore al servizio di Bellei fa scorrere i titoli di coda (25-20).

 

VIDEO CHECK

1° SET: 20-8 (attacco Atanasijevic) Video Check richiesto da: Verona per verifica in-out Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Perugia (21-8)

1° SET: 22-8 (battuta Petric) Video Check richiesto da: Perugia per verifica in-out Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Perugia (23-8)

2° SET: 2-0 (battuta Vujevic) Video Check richiesto da: Perugia per verifica in-out

Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Perugia (3-0)

2° SET: 21-17 (attacco Atanasijevic) Video Check richiesto da: Perugia per verifica in-out

Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Verona (21-18)

2° SET: 22-18 (attacco Petric) Video Check richiesto da: Perugia per verifica in-out

Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Perugia (23-18)

3° SET: 8-8 (palleggio Vujevic) Video Check richiesto da: Perugia per verifica in-out

Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Verona (8-9)

3° SET: 19-18 (muro Verona) Video Check richiesto da: Verona per verifica in-out

Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Perugia (20-18)

 

I COMMENTI

 Goran Vujevic (Sir Safety Perugia): “Abbiamo imposto subito un ritmo di gioco molto alto, soprattutto al servizio, mettendoli in difficoltà in ricezione. I primi due set sono stati quasi perfetti con pochissimi errori diretti. Nel terzo set abbiamo avuto un calo mentale un po’ fisiologico, ma siamo stati bravi a riorganizzarci ed a portare a casa questi tre punti che ci mantengono saldi al quarto posto. Ora dobbiamo continuare con questa intensità. Domenica a Piacenza sarà un bel banco di prova per vedere se riusciamo a giocarcela con le grandi”.

Matteo De Cecco (Calzedonia Verona): “È evidentemente un periodo difficile con quattro sconfitte di fila ed un solo set conquistato. Abbiamo perso tutte le certezze del girone d’andata. Contro questa Perugia non abbiamo armi, in casa all’andata ce la siamo giocata ma nelle ultime due gare siamo stati calpestati per merito loro e per gravi demeriti nostri a partire dall’atteggiamento in campo. Alla nostra squadra ora dò un 4 in pagella, mentre Perugia ormai non è più una sorpresa, ma una formazione allestita bene dove vedo la solidità societaria e del progetto tecnico. Hanno tanti elementi importanti, parecchi che meritano la nazionale, un opposto di altissimo livello ed un leader in campo come Vujevic”.

 

IL TABELLINO

 SIR SAFETY BANCA DI MANTIGNANA PERUGIA-CALZEDONIA VERONA 3-0

Parziali: 25-8, 25-20, 25-20

Durata Parziali: 20, 28, 26. Tot.: 1h 14’

SIR SAFETY BANCA DI MANTIGNANA PERUGIA: Paolucci 2, Atanasijevic 18, Semenzato 4, Buti 6, Petric 18, Vujevic 7, Giovi (libero), Mitic 1, Cupkovic 1, Della Lunga 1. N.E.: Barone, Fanuli (libero), Della Corte. All. Kovac, vice all. Fontana.

CALZEDONIA VERONA: Boninfante, Gasparini 12, Anzani 2, Zingel 3, Ter Horst 12, White 7, Pesaresi(libero), Gonzalez, Blasi 1, Bellei, Coali 1. N.E.: Cenomo (libero). All. Giani, vice all. De Cecco.

Arbitri: Luca Sobrero – Giorgio Gnani

LE CIFRE – PERUGIA: 4 b.s., 7 ace, 48% ric. pos., 35% ric. prf., 51% att., 7 muri. VERONA: 10 b.s., 1 ace, 30% ric. pos., 16% ric. prf., 35% att., 7 muri.

 03/02/2014

Ufficio Stampa Sir Safety Banca di Mantignana Perugia

Lascia un commento