5.7 C
Bastia Umbra
1 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Giornale dell'Umbria

Bastia in festa nonostante i ladri di calze

Ancora amarezza dopo il furto dei doni destinati ai bambini presso il “Piccolo borgo di Babbo Natale”

BASTIA UMBRA – Vigilia dell’Epifania con l’amaro in Bocca a Bastia Umbra, a causa del vile furto delle calze della Befana, messo a punto due giorni fa.
Nonostante tutto la città ha deciso che la festa deve continuare, soprattutto per la gioia dei bambini. Ed anche per non darla vinta a chi, 3a notte tra giovedì e venerdi, si è introdotto nella casetta in legno della Pro loco allestita nel “Piccolo Borgo di Natale” con l’intento di rubare le calze destinate ai bambini in occasione della festa in programma ieri pomeriggio in piazza.
Ma lo scempio fatto dai delinquenti non si ferma qui. Sono state trafugare anche le candele realizzate dall’associazione Telefono d’Argento, i calendari 2019 della Pro loco, monili in vendita per solidarietà ed altri piccoli oggetti. Dopo il furto l’assessore alla sicurezza, Fabrizia Ronzini, ha lanciato un appello alla popolazione «affinché si denunci senza indugio alle forze dell’ordine ogni azione di dubbia liceità che potrebbe sfociare in maniera più concreta in atti criminosi o vandalici».
Ed, a Bastia, queste feste sono state contrassegnate, purtroppo, anche da altri atti vandalici. Nella notte di Capodanno è stato distrutto un dissuasore di controllo della velocità, appena installato, a causa di un petardo lasciato scoppiare al suo interno. L’assessore ha invitato inoltre i cittadini a prevenire questi atti incivili e intollerabili, contattando telefonicamente, senza indugi, le forze dell’ordine ai numeri 075 8012243 e 075 – 801 8222.

Lascia un commento