20.3 C
Bastia Umbra
25 Settembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Giornale dell'Umbria

Nell’ecoquartiere di Bastia il clima ideale costa 10 euro

Ecoquartiere FRANCHI (1)Il nuovo complesso residenziale e di servizi nascerà nell’ex area Franchi

di IVAN TAI
BASTIA UMBRA – Confort e risparmio sono due realtà che possono andare a braccetto. Almeno a Bastia Umbra nell’ Ecoquartiere “Insula emissioni zero”, un complesso residenziale e di servizi che nascerà nell’ex area industriale delle Officine Franchi grazie a un intervento misto pubblico-privato. Qui sarà possibile spendere meno di dieci euro al mese per il riscaldamento, l’aria condizionata e la produzione di acqua calda, per un appartamento di 80 metri quadrati.
L’operazione coinvolgerà numerosi partner e sarà attuato in più fasi. La prima parte dei lavori partirà all’ inizio dei 2014 e vedrà la realizzazione di un tessuto urbano moderno: abitazioni, negozi di vicinato, supermercato, servizi privati, adeguate dotazioni territoriali, piste ciclabili e pedonali ed un parco lungo il fiume Chiascio.
Il progetto dell’Ecoquartiere dalla progettazione, al finanziamento fino alla fase attuati va – è stato presentato nei giorni scorsi in occasione della manifestazione Klimahouse Umbria durante un convegno cui hanno partecipato numerosi esperti. In particolare Gianfranco Ortica, geometra che ha partecipato alla progettazione, ha raccontato nel dettaglio la storia di come è nata questa bellissima opportunità, mentre Moreno Tiberi di Gallano Costruzioni srl, ha illustrato tutti gli aspetti legati alle tecniche di costruzione che permettono un notevole risparmio in termini di energia e di dispersione del calore e che consentono di “catalogare” gli edifici in classe A. L’intero fabbisogno energetico termico ed elettrico degli edifici è soddisfatto da impianti ad energia rinnovabile. L’architetto Virna Venerucci,ha parlato di come è stato portato avanti lo studio ambientale del quartiere infine Claudio Costantini, Consigliere delegato della società Focus Gestioni Sgr spa, ha spiegato il meccanismo economico dell’intervento. Il convegno è stato aperto dai saluti del sindaco di Bastia, Stefano Ansideri, e dell’assessore Francesco Fratellini.

Lascia un commento