22.5 C
Bastia Umbra
14 Agosto 2020
Terrenostre 4.0 giornale on-line, Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Corriere dell'Umbria

Alla Pianese basta super Zuppardo

beoni3.bmpPrimo tempo da dimenticare e non basta una ripresa maiuscola per ribaltare il risultato il terra toscana
Sua la doppietta che fa secco il Bastia a segno con Palavisini: 2-1

PIANESE: Da Vià 6, Gagliardi 7, Poponcini 6.5,Caccamo 6.5 (55 Golfo 5.5), Capone 8, Mazzuoli 7,Ancione 7 (75 Bartoccini 6), Zagaglioni 7, De Pasquale 6, Zuppardo 7.5 (87 Chiarini sv), Giomarelli 7.5. Allenatore Coppi 7. A disposizione Marini, Demuru, Vanni, Mucci, Bianchi, Giustarini.

BASTIA: Pino 6, Pierotti 5, De Santis 5 (69 Stoppini 6), Barra 5 (60 Fanini 6), Cossu 6, Annibaldi 6,Palavisini 6.5 (75 Toma sv), Marchetti 6.5, Bianchini 6, Fontanella 6, Noviello 6. Allenatore Beoni 7. A disposizione Mancioli, Baccarin, Venere, Baldinelli, De Pasquale, Ciccioli.

ARBITRO: Severino di Campobasso. Assistenti Nasta di Formia e Foglietta di Frosinone.
RETI: 21’ e 26’ Zuppardo, 46’ Palavisini.
NOTE: calci d’angolo Pianese 4, Bastia, 7; recupero 1′ pt, 5′ st; ammoniti Caccamo, Giomarelli (P),Pierotti, Barra, Annibaldi (B).
PIANCASTAGNAIO Finisce 2 a 1 per i padroni di casa la sfida tra Pianese e Bastia, con i bianconeri che così cancellano la pesante sconfitta di domenica scorsa contro la Colligiana. Il primo tempo si apre con Ancione che dopo solo due minuti cerca, senza successo, la conclusione.È passato quasi il primo quarto d’ora quando una punizione battuta dal Bastia dà vita alla primavera conclusione degli avversari: Noviello serve con un assist Palavisini,ma DaVia’
esce e difende lo 0-0. Al 21’ comunque è proprio Zuppardo, lasciato dagli avversari solo davanti alla porta, a portare in vantaggio i suoi con un colpo di testa su cross precisissimo di Giomarelli. Quattro minuti più tardi il bis: i il giocatore bianconero è bravo a sfruttare la pessima posizione di Pino, indotto in fuori tempo da Caccamo che appena qualche secondo prima aveva provato ad ottenere il raddoppio.La reazione biancorossa non arriva nemmeno al 34 quando Fontanella batte una punizione che però Da Vià lascia scorrere. Ci vuole il secondo tempo per vedere un Bastia del tutto diverso: al 47 infatti Palavisini insacca la sfera, ufficializzando la resurrezione degli biancorossi. Il Bastia trova nuovo vigore (anche grazie alla sonora ripassata di mister Beoni nell’intervallo) e il gioco si svolge per la maggior parte nella metà campo dei bianconeri, che più degli altri faticano a guadagnare terreno, nonostante nessuna delle due formazione riesca a trovare grandi spunti per finalizzare.Al 70’ è Palavisini a sfiorare il pareggio,beffando in successione prima Gagliardi poi Zagaglioni.
Fulvia Pinzuti

SPOGLIATOIO
Beoni è una furia e se la prende con i suoi

PIANCASTAGNAIO-Èarrabbiato Beoni del Bastia, che sperava in un finale diverso: “Il nostro primo tempo è stato troppo brutto per essere vero.Abbiamo sbagliato tante cose, mancando del tutto il giusto approccio al gioco. Dal canto mio mi assumo le mie colpe,perché sono stato io a preparare la partita, ma non mi è piaciuto nemmeno l’atteggiamento mentale dei miei giocatori. Nell’intervallo ci siamo chiariti è questo è servito nel secondo tempo, quando è uscito fuori il vero Bastia. Alla fine, dopo il secondo tempo, un pareggio ci poteva stare”.

Lascia un commento

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy