20.9 C
Bastia Umbra
1 Ottobre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Corriere dell'Umbria

Diventare circensi non è più un sogno

Inaugurazione_Rataplan_2Oltre trecento ospiti all’inaugurazione di “Rataplan”. La scuola è gestita dal Piccolo nuovo teatro

BASTIA UMBRA Si chiama “Rataplan” la prima scuola di circo-teatro dell’Umbria che sabato scorso ha aperto i battenti a Bastia Umbra accogliendo nel grande tendone da circo più di trecento ospiti, accorsi per la grande festa di inaugurazione.La scuola circense, situata in via dell’Artigianato nei pressi di Umbriafiere, è promossa e gestita dalla compagnia Piccolo nuovo teatro,che a breve presenterà il calendario dei corsi per adulti e degli stage con professionisti di diversi settori artistici, con il patrocinio del Comune di Bastia Umbra e della Provincia di Perugia.
“La scuola Rataplan – ha sottolineato Giorgia Ceccarelli anome della Piccolo nuovo teatro-hal’ambizione di diventare nel tempo una residenza creativa, unica realtà aoggi in Umbria,dedicata proprio agli artisti e ai loro progetti”.Applausi per i due ospiti d’eccezione che sabato hanno partecipato alla festa di inaugurazione: Fabrizio Gavosto, direttore artistico del festival di Mirabilia, e Claudio Madia, insegnante nella rinomata Scuola di piccolo circo di Milano e autore econduttore della trasmissione televisiva per bambini “L’albero azzurro”.Presenti anche il sindaco di Bastia Umbra Stefano Ansideri
e l’assessore alla cultura Fabrizia Renzini, che hanno sottolineato l’onoredi ospitare in città tale struttura e il valore socio-culturale e imprenditoriale della scuola, nonché la pediatra Gabriela Stangoni, che da alcuni anni sostiene la compagnia Piccolo nuovo teatro nei progetti rivolti all’educazione al gioco fin dalla più tenera età.

Lascia un commento