13.8 C
Bastia Umbra
7 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Sport

La Virtus Assisi cade ancora, è crisi vera.

ASSISI, 20 novembre 2022 – La Chemiba Virtus Assisi non esce dalla crisi e va ancora una volta incontro a una brutta sconfitta, una caduta che adesso fa davvero male. Crisi nera per la squadra di coach Piazza, che non riesce a mettere in atto quanto di buono fatto negli allenamenti in settimana. Virtus troppo distratta, a volte lenta, durante il match spesso errori anche banali. Una squadra troppo spesso poco veloce, imprecisa al tiro e poco reattiva al rimbalzo. Tutti fattori che incrementano una crisi che sembra non finire. Finisce 56-74. Ora più che mai il cammino si fa duro, serve una reazione per i tifosi e per l’ambiente, serve reagire di squadra per rendere dignitoso il prosieguo in campionato e una stagione lunga ancora tutta da giocare.

IL MATCH Parte forte la Virtus che va subito a segno con Alessandri. Una gara che i ragazzi di Piazza vogliono provare a vincere, e si vede. Risponde Piasaurum, ma Alessandri ancora a canestro. Si gioca a ritmi alti, anche se le squadre faticano a volte a fare canestro. Santantonio e Meccoli accorciano le distanze e il tabellone segna 9-11 per gli ospiti. Meccoli, fra i migliori in avvio proprio con Alessandri, riporta in parità il match, 11-11. Ma la squadra ospite non molla e fa 11-13. Peychinov fa segnare la parità a 14-14, ma Pesaro continua a rispondere. Primo quarto da botta e risposta, gli ospiti allungano leggermente nel finale: finisce 14-18.

Secondo quarto che parte sui ritmi del primo. Squadre che giocano a viso aperto. Molte occasioni non troppo ben sfruttate in fase di attacco per la Virtus che spinge, ma la palla non vuole entrare nel canestro. Pesaro invece va a segno con più precisione al tiro e si porta avanti con un vantaggio più ampio e sicuro: 17-26. Meccoli continua a giocare e a trascinare i suoi e accorcia 19-26. Ancora Meccoli, ora decisamente fra i migliori in campo, che riporta sotto la Chemiba Virtus, 21-29 ma Pesaro risponde ad ogni colpo subito. La Virtus cerca di tenere, Pisaurum chiude il secondo quarto 27-36.

Terzo quarto in cui gli ospiti partono ancora fortissimo, complice la Virtus poco lucida: 27-42. La Virtus sbaglia e spreca, a volte errori che sono regali per gli avversari. Accorciano Pychinov e Meccoli con i tiri liberi. Pesaro avanti 31-47. Di nuovo Peychinov ai tiri liberi porta la virtus 35-49, Meccoli grinta e carattere a spronare i suoi che sbagliano davvero, davvero troppo. Virtus lenta, ospiti reattivi. Sul finale due bombe prima di Landrini, poi di capitan Provvidenza e un bel recupero di Alessandri che in contropiede va a segno, tengono la Virtus a galla: 45-55.

Ultima frazione in cui la Virtus è chiamata a fare il massimo. Peychinov prova a riaprire definitivamente la gara con un tiro da 3 punti, ma i padroni di casa si fanno trovare impreparati in difesa e concedono ancora canestri agli ospiti a tratti troppo facili. 51-62, ospiti che graziano la Virtus con alcuni errori. Ma i ragazzi di Piazza mollano di nuovo quando invece avrebbero dovuto provare a stringere le sorti del match e così gli ospiti non lasciano scampo. Ancora errori dei padroni di casa, e Pesaro che accelera. Finisce 56-74, per la Virtus un’altra brutta sconfitta.

Virtus Assisi – Pisaurum Pesaro 56-74

Assisi: Capezzali G., Santantonio 7, Alessandri 9, Provvidenza M. 3, Capezzali T., Meccoli 15, Peychinov 19, Iovene ne, Zefi ne, Landrini 3, Ciancabilla. All. Piazza

Pesaro: Bini 12, Bianchi 4, Gnaccarini 3, Del Prete ne, Clementi 32, Giunta 4, Vichi 4, Cardellini 5, Beligni 7, Cecchini, Komolov 3. All. Surico

Parziali: 14-18, 13-18, 18-19, 11-19.
Progressivi: 14-18, 27-36, 45-55, 56-74.
Usciti per 5 falli: Meccoli (Assisi); Beligni (Pesaro)

 

Ufficio Stampa Chemiba Virtus Assisi

Lascia un commento