25 C
Bastia Umbra
30 Giugno 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Bastia Umbra Sport

LA VIRTUS BASTIA FA SUA GARA 1 DEI PLAY-OFF. PASSIGNANO CADE AL PALAGIONTELLA (63-49).

TABELLINI: 18-11, 13-13, 14-10, 18-12 (63-49)

BASTIA: Pellicani 7, Cesari, Bonacci 6, Calzoni 16, Matteucci 3, Meniconi 3, Mazzotti 4, Balani 8, Canfora 11, Cagliesi 4, Saioni 1, Tosti. All Calisti
PASSIGNANO: Piccioloni 3, Monti 8, Rossi, Faloci 6, Lisi 6, Ruci 4, Coscia, Baccari, Cincini 9, D’Andrea 5, Mori 4, Baccari 4. All Santucci


BASTIA UMBRA Buona la prima per l’Agrotyre Virtus Bastia che in gara 1 dei quarti dei play-off ha la meglio sul Passignano per 63 a 49.
Nonostante lunedi sera , buona la cornice di pubblico del PalaGiontella che sostiene i biancorossi locali dal primo all’ultimo minuto.
La partita non passerà di certo alla storia dal punto di vista dello spettacolo. Bastia ha difficoltà a circolare bene la pala, troppe le iniziative personali che consentono agli ospiti di chiudersi bene in difesa e ripartire in contropiede.
Anche al tiro da fuori i ragazzi di coach Calisti non sono precisi come al solito( 2 sole triple contro le 7 degli ospiti).
La Virtus dal canto suo ha però un buon apporto difensivo da tutti i suoi giocatori e la capacità di andare nel pitturato nei momenti di difficoltà. Seppur non brillantissimi, come dicevamo, capitan Cagliesi e compagni vanno tutti a segno distribuendosi le responsabilità in attacco, chiudendo con una vittoria importante tra le mura amiche una gara sempre in controllo, anche se senza mai riuscire a dare la spallata definitiva ai ragazzi di coach Santucci, ai quali vanno i complimenti per non aver mai mollato fino alla sirena finale.
I commenti dei padroni di casa al termine dell’incontro: ” Stasera non siamo stati brillanti come in altre gare. La difesa ospite ci ha messo spesso in difficoltà. Le gare di play-off sono queste. Ognuna ha storia a sé, ognuna è diversa dall’altra. L’importante era iniziare col piede giusto e i ragazzi l’hanno fatto.
D’altro canto dobbiamo riuscire a giocare di più la palla, a muoverla, con meno iniziative individuali e più condivisione, altrimenti sarà dura arrivare fino in fondo.
Bene tutti i ragazzi in fase difensiva”.
Ora testa a gara due , Giovedi 2 Giugno a Tuoro alle ore 20,30

 

31/05/2022

Lascia un commento