31 C
Bastia Umbra
27 Giugno 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Cultura

CALENDIMAGGIO DI ASSISI SVELA LE SUE MADONNE PRIMAVERA. IL PROGRAMMA INTEGRALE DELLA FESTA.

Tra le dieci fanciulle, cinque per Parte, sarà scelta la Regina della Festa. Magnifica e Nobilissima pronte a sfidarsi in piazza per il Palio, Taverna dell’Ente aperta a pranzo e cena da oggi e fino a fine Festa

ASSISI, 30 Aprile 2022 – In una piazzetta della Chiesa Nuova gremita da cittadini e turisti, Magnifica Parte de Sotto e Nobilissima Parte de Sopra,  nel pomeriggio di oggi, 30 aprile 2022, hanno svelato le Madonne Primavera, le dieci ragazze – cinque per Parte – tra le quali sarà scelta la Regina della Festa. Per la Magnifica Parte de Sotto ci sono Monna Camilla Capone, Monna Margherita Berretti, Monna Francesca Tanci, Monna Agnese Pica, Monna Emma Feliziani, mentre Nobilissima Parte de Sopra ci sono Monna Maddalena Passeri, Monna Maria Vittoria Berillini, Monna Sofia Bellinzani, Monna Letizia Marchesi e Monna Carola Roberti.

 

 

Le Madonne Primavera saranno protagoniste della giornata di giovedì 5 maggio: dopo le gare d’agilità e d’abilità tra i giovani sportivi delle due Parti (corsa della treggia, tiro alla fune e gara dei Balestrieri), quella vincente ha la possibilità di scegliere la Madonna Primavera. Ognuna delle ragazze è abbinata a un Balestriere e quello con il punteggio più alto, ovviamente della Parte vincente, incorona la sua Madonna. La vittoria in questa gara non influisce nell’assegnazione del Palio, ma il vincitore ha la possibilità di mettere per prima in scena le rievocazioni di vita medioevale nel Calendimaggio 2023 e impressionare così i giurati con le rievocazioni di vita medioevale in notturna.

Tra le iniziative finali di …E vien Calendimaggio, domenica 1 maggio alle 14:30 in Piazza Santa Chiara lo spettacolo della “Compagnia Balestrieri di Assisi” e alle 17 lo spettacolo del “Gruppo Sbandieratori di Assisi”, mentre martedì 3 maggio dalle 21.30 nei vicoli di Parte de Sotto e di Parte de Sopra Magnifica e Nobilissima daranno vita alle scene aperte in costume. Dal 21 aprile è attiva la taverna dell’Ente Calendimaggio che da oggi e fino a fine Festa rimarrà aperta a pranzo e cena con la vendita di panini con porchetta e vino nella Sala delle Logge in Piazza del Comune, mentre i locali nella Sala delle Volte offriranno pasti caldi sia a pranzo che a cena anche con piatti del giorno.

L’edizione 2022 del Calendimaggio di Assisi, visibile anche in streaming grazie alla collaborazione con Umbria Webcam (https://www.calendimaggiodiassisi.com/dirette/) parte mercoledì 4 maggio, con alle 15 la benedizione dei vessilli a San Rufino (Nobilissima Parte de Sopra) e San Francesco (Magnifica Parte de Sotto). Alle 15.45 con il suono della campana delle Laudi la partenza da Piazza Santa Chiara del corteo dell’Ente Calendimaggio e l’arrivo in piazza del Comune con l’esecuzione dell’inno del Coprifuoco a cura dei cori delle due Parti. Dopo aver ricevuto le chiavi della città dal sindaco di Assisi, Stefania Proietti, il  Maestro di Campo, quest’anno Bruno Cianetti, assume i poteri sovrani.

Segue l’ingresso dei cortei, la restituzione del Palio, il saluto del presidente-magistrato dell’Ente Calendimaggio, Lanfranco Pecetta, e la presentazione e l’investitura dei giurati. A decidere l’edizione 2022 della Festa, come noto, saranno  la professoressa Maria Cristina La Rocca per il settore storico, il Maestro Roberto Maggio per il settore musicale e il regista Giacomo Battiato per lo spettacolo. Dopo la lettura di brevi bandi di sfida, l’uscita dei cortei per Corso Mazzini e Piazza Santa Chiara. A sera, nei vicoli di Parte de Sopra, le rievocazioni di vita medioevale.

Giovedì 5 maggio è come detto il giorno di “Madonna Primavera”, la regina della Festa eletta dopo le prove d’agilità e d’abilità tra gli sportivi di Magnifica e Nobilissima. I giochi di sfida tra le parti sono gara di tiro dei Balestrieri, corsa delle tregge (gli antichi carri utilizzati per il trasporto del fieno nelle zone più impervie delle montagne assisane) e tiro alla fune. A sera, nei vicoli di Parte de Sotto, le rievocazioni di vita medioevale.

Venerdì 6 maggio è il giorno de “Lo Spettacolo”: quest’anno il venerdì pomeriggio in piazza del Comune ci sarà il Calendimaggio dei Piccoli, che si sfideranno sulla base di tre giochi di forza e destrezza: fune e corsa il sacco (dedicato a bimbi fino a 10 anni compiuti) e treggia (per bimbi fini a 12 anni compiuti). Seguirà lo spettacolo degli Sbandieratori di Assisi. A sera, dalle 21.30, “La Tenzone”, con il suono della Campana delle Laudi e l’ingresso dei cortei della sera con gli spettacolari giochi di fuoco.  Infine, sabato 7 maggio è il giorno de “La Sfida”: dalle 15.30, dopo il suono della Campana delle Laudi, l’ingresso dei cortei storici, la lettura dei bandi di sfida e l’uscita dei cortei per Corso Mazzini e Piazza Santa Chiara. A sera, dalle 21.30, “Il Canto”, con la sfida canora dopo la quale i giurati si ritireranno per decidere l’assegnazione del Palio.

 

 

Flavia Pagliochini
Press relations & social media specialist

ENTE CALENDIMAGGIO

Lascia un commento