14 C
Bastia Umbra
10 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Bastia Umbra Politica

CARO BOLLETTE: LA PROPOSTA M5S.

Quello del caro bollette è un tema molto importante che anche il nostro Consiglio comunale deve trattare nel migliore dei modi per trovare soluzioni utili alla causa.

Infatti, da una stima effettuata a fine dicembre 2021 da Confcommercio, nel 2022 è in arrivo una vera e propria stangata per le famiglie da oltre 11 miliardi a causa, appunto, del caro-bollette, che si traduce in 1.950 euro a famiglia, 426 euro in più rispetto allo scorso anno.

Oltre a questo, c’è da registrare la protesta di Anci, alla quale anche il Comune di Bastia Umbra in data 10 febbraio ha aderito, perché i servizi verso i cittadini rischiano di essere fortemente ridimensionati a causa delle spese ingenti delle amministrazioni comunali.

Proprio per questi motivi abbiamo chiesto all’amministrazione di chiedere al governo di ampliare ulteriormente il fondo per contenere i rincari, introducendo interventi immediati, concreti e consistenti a sostegno delle famiglie e anche delle tante imprese che si trovano in difficoltà a causa del caro-bolletta.

Abbiamo anche chiesto di sostenere, come già fatto, la linea promossa da Anci; di verificare e rafforzare le agevolazioni già esistenti per i nuclei familiari più poveri e fragili, utilizzando scontistiche e risorse pubbliche nazionali o regionali.

Tale azione dovrebbe auspicabilmente passare dal comune alla regione e conseguentemente al governo affinché l’efficientamento energetico possa coinvolgere imprese, abitazioni private ed edifici pubblici, aumentando il risparmio energetico anche per gli impianti sportivi.

Il nostro ordine del giorno sollecita anche la promozione di tutte le azioni e gli investimenti per migliorare l’efficientamento energetico e l’impatto ambientale, riducendo la spesa pubblica che grava sul bilancio comunale.

Eravamo stati profeti in patria quando già il 30 dicembre del 2020 chiedemmo di promuovere le comunità energetiche, se allora l’amministrazione Lungarotti l’avesse fatto, oggi molti cittadini e lo stesso comune avrebbero bollette quasi a zero e la nostra città sarebbe stata la prima in Umbria a recepire con un anno in anticipo le direttive europee!

 

10/03/2022

Laura Servi – Consigliere Comunale Bastia Umbra M5S

Emma Pavanelli – Senatrice M5S

Lascia un commento