17.2 C
Bastia Umbra
19 Settembre 2019
Terrenostre 4.0
Cannara Cultura

Inarrestabile Suoni Controvento La kermesse prosegue con un appuntamento fuori programma e porta l’opera lirica a Collemancio.

Si terrà giovedì 8 agosto alle ore 21.00 a Collemancio (Cannara) Armonie dal cuore un appuntamento fuori programma nell’ambito di Suoni Controvento, festival di arti performative promosso dall’Associazione Umbra della Canzone e della Musica d’Autore con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia.

Protagonista del concerto lirico, promosso in collaborazione con l’Associazione Culturale “Amici di Collemancio” e patrocinato dall’Assemblea legislativa della Regione Umbria, sarà il tenore Claudio Rocchi, accompagnato al pianoforte dal maestro Stefano Ragni.

Claudio Rocchi nato in Assisi (PG), ha studiato canto, sin dall’età di dodici anni, presso la Scuola Comunale di Musica di Bastia Umbra, l’Associazione Lirica “P. Mascagni” di Ancona ed il Conservatorio “F. Morlacchi” di Perugia. È stato allievo del Maestro Luciano Pavarotti, dal 2000 al 2005, nel quale ha ritrovato il suo mentore più importante. Ha frequentato il corso di alto perfezionamento del Maestro Renato Bruson, presso il Teatro dell’Opera di Roma, nel 2008. Nello stesso periodo ha iniziato un’attività di studio con il Direttore d’Orchestra e Maestro di spartito Sergio La Stella. Successivamente ha proseguito nello studio dello spartito con il Maestro Direttore d’orchestra Roberto Manfredini. È seguito altresì dal Professore Maestro Stefano Ragni e nel perfezionamento dal famoso Mezzosoprano Bruna Baglioni. Ha partecipato a numerosi concerti in Italia e in varie città estere della Francia, Ungheria, Austria, Svizzera, Polonia e Germania. Nel 2012, in particolare, ha partecipato allo spettacolo “Le donne di Puccini”, ideato da Francesco Landini (giornalista della rivista L’Opera) con la regia della Maestra Maria Francesca Siciliani. Nel 2013, ha ricevuto il Premio Mediterraneo, alla sua prima edizione, in Malta, presso la Città di Gozo. Ha interpretato vari ruoli, tra i quali, Turiddu nella “Cavalleria Rusticana” al Teatro Olimpico di Roma nel maggio 2010, Mario Cavaradossi nella “Tosca” al Teatro Olimpico di Roma nel novembre 2013; Canio nei “Pagliacci” al Teatro Brancaccio di Roma e al Teatro Flavio Vespasiano di Rieti nel maggio/giugno 2014 per l’Associazione Musicale Tito Gobbi; Rodolfo in “La Bohème” ad Arezzo, Luglio 2014 e in Polonia nel 2017. In forma concertistica ha interpretato il ruolo di Radames in “Aida”, Riccardo in “Un Ballo in Maschera”, e Pinkerton in “Madama Butterfly”. Si esibisce in vari concerti in Italia, in Francia, Ungheria, Polonia, Austria, Svizzera, Malta e Germania. Ha partecipato al Festival del Bel Canto di Mragowo in Polonia, come protagonista nell’opera lirica “La Bohème” di G. Puccini e come special guest nei concerti della manifestazione (Luglio 2016 e giugno/luglio 2017). In ottobre 2017 ha partecipato all’Opera lirica “Salomè” di G. Magrino nella prima rappresentazione assoluta, in collaborazione con l’Orchestra “I Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino” diretti dal M° Domenico Pierini e con la regia di Dario Argento. Nel gennaio 2018 è il fondatore della Incantico Orchestra, formata da dieci Maestri professionisti umbri, con la direzione del M° Michele Margaritelli. Nel mese di maggio dello stesso anno è stato Mario Cavaradossi, protagonista dell’opera lirica “Tosca” al Teatro Orione di Roma e di una tournée di concerti in Svizzera, Germania e Polonia. Nel 2019 entra a far parte dell’associazione culturale SINE TRACTU, in collaborazione con il Soprano Monica Colonna ed il Basso Mauro Corna, partecipando all’opera “Nedda e Salvatore “, un progetto socioculturale contro il femminicidio, ideato dalla stessa Monica Colonna. Nel mese di luglio è protagonista del IV Mazurski  Festival Operowy Belcanto, dedicato a Luciano Pavarotti, nella città di Mrągowo.

·         Cogliamo l’occasione per ricordare che, a causa del maltempo del weekend finale di SCV19, l’organizzazione ha dovuto posticipare alcuni eventi: lo spettacolo circense di Circo Paniko e l’esibizione del duo Stella Merano e Leonardo Pugno sono rinviate al 2 agosto in piazza Saint Ambroix a Fossato di Vico; il concerto del Trio Rossini è rinviato a domenica 11 agosto alle ore 11. 45 alla Grotta di Sant’Agnese; la presentazione in cammino con Mauro Covacich è rinviata a domenica primo settembre (ore 15.00) a Val di Ranco (Monte Cucco).

“Suoni Controvento” si realizza con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, con il patrocinio della Regione Umbria (Giunta e Assemblea Legislativa), Gal Alta Umbria (Umbria: lasciati sorprendere!), Comune di Sigillo, Comune di Fossato di Vico, Comune di Costacciaro, in collaborazione con Conservatorio “Francesco Morlacchi” di Perugia, Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia, Università degli Uomini Originari di Costacciaro, Tramontana guide dell’Appennino, L’Olivo e la Ginestra, Volo Libero Monte Cucco, Monte Cucco Trekking, CIA Umbria (Confederazione Italiana Agricoltori).

Sito ufficiale: http://suonicontrovento.com/

 

31/07/2019

Ufficio stampa Suoni Controvento Francesca Cecchini

Leave a Comment

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy