22.4 C
Bastia Umbra
26 Giugno 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Bastia Umbra Cultura

L’Università Libera ha promosso un viaggio di due giorni a Novembre in Toscana. La prima tappa prevede la visita a Cascina all’Interferometro del progetto Virgo.

Sono ancora aperte le iscrizioni al viaggio organizzato dall’Università Libera di Bastia Umbra che, oltre ad  inaugurare il nuovo anno accademico  (la cerimonia è prevista entro ottobre), sta preparando iniziative a completamento dei programmi dell’anno precedente.
 
La nuova presidente Maria Teresa Pietrobono insieme al consiglio direttivo, confermando le scelte del predecessore Luigi Bovo scomparso lo scorso mese di luglio, ha promosso un viaggio di due giorni in Toscana il 18 e 19 novembre, facendo tappa a Cascina, Pisa, Carrara e al museo del marmo.
 
Il primo e più importante appuntamento è al comune di Cascina dove si trova l’Interferometro del progetto di ricerca internazionale, rilevatore di onde gravitazionali, costriuito0 nel 2003 con bracci lunghi 3 km. I tre scienziati che hanno ideato il progetto hanno ottenuto il Nobel per la Fisica 2017, progetto al quale hanno collaborato centri di ricerca italiani e fisici dell’Ateneo perugino. In accordo con i responsabili di Unilibera il prof Helios Vocca, che guida il gruppo Virgo Perugia, ha tenuto una conferenza a Bastia Umbra sul tema delle onde gravitazionali, incontro aperto al pubblico che ha registrato una straordinaria partecipazione di pubblico.
 
Ecco, spiegato il motivo del viaggio che, oltre alla scienza, darà ai partecipanti l’opportunità di visitare altri luoghi di rilevanza culturale.
Il termine utile per prenotarsi al viaggio scade lunedì 9 ottobre. Entro la mattinata di lunedì chiunque sia interessato può rivolgersi all’Ufficio Cultura del Comune (telefono n. 075.8018250).
 
 
 
Bastia Umbra, 6 ottobre 2017
Ufficio Stampa del Sindaco

Lascia un commento