18.2 C
Bastia Umbra
9 Agosto 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Bastia Umbra Politica

Bonus mamma – Furiani (PD): "Il Comune promuova azioni di informazione ai soggetti interessati".

A partire da oggi, 4 maggio 2017 è possibile inviare le domande per ottenere il Bonus Mamma di 800 euro per la nascita o l’adozione di un minore, previsto dalla Legge di Bilancio 2017 predisposta dal governo Renzi.
Il premio è corrisposto dall’INPS in unica soluzione, su domanda della futura madre che, a partire dal 1 gennaio 2017 ed entro l’anno, arrivi al compimento del settimo mese di gravidanza, o all’atto dell’adozione.
La domanda deve essere presentata dopo il compimento del 7° mese di gravidanza e, comunque, improrogabilmente entro un anno dal verificarsi dell’evento nascita/adozione.
Lo dichiara in una nota Ramona Furiani consigliere comunale PD.
Per le nascite verificatisi dal 1 gennaio al 4 maggio 2017, il termine di un anno per la presentazione della domanda telematica decorre da oggi 4 maggio.
Si tratta di una misura molto importante di aiuto alle famiglie che al di la delle diverse opinioni politiche dobbiamo far in modo di far conoscere a tutti gli aventi diritto nel nostro territorio.
Per questo motivo riterrei utile che l’Amministrazione Comunale adottasse due semplici, ma importanti azioni: la prima è quella di evidenziare nel sito web del comune un banner “bonus mamma”  che rimandi a delle informazioni o direttamente  al sito dell’Inps nella parte ad esso dedicata.
La seconda azione dal costo inferiore a 500 euro potrebbe essere quella di inviare a firma del Sindaco in qualità di assessore ai servizi sociali, una lettera a tutti quei nuclei familiari che registreranno nascite all’anagrafe nel corso del corrente anno. Basterebbe fare le estrazioni all’anagrafe ogni tre mesi e inviare una lettera con le informazioni utili, con uguale periodicità.
Con un costo irrisorio per l’ente faciliteremmo l’afflusso alle famiglie residenti aventi i requisiti di una somma complessiva di euro che oscillerà fra gli 80.000 e i 160.000 euro ipotizzando un range di nascite fra le 100 e le 200.
Si tratta di una occasione molto importante – conclude il consigliere Furiani – da non perdere e per favorire la quale non occorre piantare le bandierine politiche.
04/05/2017
Ramona Furiani

Lascia un commento