33.7 C
Bastia Umbra
7 Agosto 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Politica

M5S Assisi: "Albo Associazioni, una necessità per il Comune."

La mozione al prossimo Consiglio comunale con l’obiettivo di valorizzare l’associazionismo del territorio.
Il Consiglio Comunale di Assisi si accinge ad esaminare la mozione presentata dal Movimento 5 Stelle riguardante l’istituzione dell’Albo comunale delle Associazioni. È infatti fondamentale dare il giusto riconoscimento all’associazionismo e alla crescente richiesta di partecipazione dei cittadini alle decisioni che riguardano la comunità, impegnando i componenti del Consiglio a stabilire le regole per l’attuazione dell’art. 118 della Costituzione repubblicana:
“”Lo stato, regioni, province,città metropolitane e comuni, favoriscono l’autonoma iniziativa del cittadini, singoli ed associati, per lo svolgimento di attività di interesse sociale sulla base del principio di sussidiarietà”” .
Tale principio implica l’obbligo per il Movimento 5 Stelle di creare le condizioni necessarie per consentire alle aggregazioni sociali locali di agire liberamente nello svolgimento delle loro attività.
La mozione individua la necessità di una Commissione straordinaria all’interno del Consiglio per creare il regolamento dell’Albo, poche semplici regole per dare concretezza e trasparenza alle Associazioni che vi aderiranno. L’Amministrazione avrà finalmente una prospettiva ordinata delle attività organizzate sul territorio e potrà erogare contributi e permessi in consapevolezza.
L’ Albo non sarà solo un freddo database ma costituirà l’atto di riconoscimento pubblico della presenza sul territorio della attività svolte senza scopo di lucro e istituzionalizzate per il principio costituzionale della sussidiarietà, ove il pubblico interviene in caso di carenza o a supporto della spontanea intraprendenza dei privati.
Finiranno anche le annose questioni sulle distribuzioni di denaro pubblico ad amici e grandi elettori, con questa proposta le Associazioni avranno l’opportunità meritocratica di essere aiutate dal Comune senza discriminazioni o favoritismi.
Come promotori dell’iniziativa, da subito diamo la disponibilità alla presidenza della Commissione straordinaria che gratuitamente si dedicherà alla costruzione dell’Albo e del regolamento nella massima condivisione.
Rendere riconoscibili le nostre Associazioni è ormai una necessità urgente, confidiamo nel buon senso della Giunta e del Consiglio comunale per l’approvazione della mozione e la realizzazione di questo progetto per il bene della comunità.
24/04/2017
Fabrizio Leggio

Lascia un commento