28.2 C
Bastia Umbra
18 Agosto 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Associazioni

Rotary Club Assisi: positivo il bilancio del service “Neo Amico Mio”.

Sabato 28 gennaio, nella Sala Riunioni di Palazzo Bonacquisti, si è solennemente concluso il service “Neo Amico Mio” che ha impegnata per 13 mesi un team di 6 Medici Specialisti in Dermatologia volontari di 4 diversi Rotary Club che in 18 località del territorio regionale hanno sottoposto ad esame gratuito 1006 pazienti con età media di 42 anni (394 di sesso maschile  e 612 di sesso femminile pari, rispettivamente al 39% e al 61% del totale). Questo massiccio screening ha evidenziato 10 melanomi e 190 nevi sospetti, mentre 150 pazienti per i quali è stata formulata diagnosi di tumore cutaneo non melanoma sono stati avviate alle opportune terapie. L’indagine anamnestica ha anche evidenziato che 290 persone erano al primo accertamento dermatologico del loro curriculum a conferma di una insufficiente consapevolezza della necessità della prevenzione.
Presentando il Convegno il Presidente del Club Pier Giorgio Narducci ha sottolineato l’importanza del progetto che ha ottenuto ampia visibilità mediatica dall’attrice LAURA CHIATTI, autentica testimonial di eccezione. Il Governatore del Distretto 2090 PAOLO RASCHIATORE, tramite il suo Assistente Emanuele Concetti ha espresso un particolare apprezzamento per la capacità di coinvolgere tutti i 14 Rotary dell’Umbria in un encomiabile lavoro di squadra di alto valore sociale e scientifico. Hanno poi preso la parola l’avvocato Giuseppe Caforio, responsabile di AUCC Umbria per approvare tutta l’iniziativa del Rotary in sinergia operativa con le sedi periferiche della sua Associazione i cui volontari hanno fatto conoscere la possibilità di efficace prevenzione di una patologia che può essere combattuta soltanto con indagini tempestive e costanti, e  l’Assessore Claudia Maria Travicelli che ha rivolto, a nome di tutta l’Amministrazione Comunale il ringraziamento ai protagonisti del progetto e il desiderio di continuità, specialmente nell’ambito scolastico da cui ha avuto inizio nel 2006.
Ha quindi aperto le relazioni il Past President GIULIO FRANCESCHINI costantemente con i suoi colleghi presente a tutte le sedute nelle varie località dell’indagine che ha richiesto un tempo ben speso secondo gli scopi indicati con grande chiarezza da  CHIARA FRANCESCHINI che ancora una volta ha confermato le sue qualità di comunicatrice capace di rendere accessibili nozioni che solo apparentemente potrebbero essere considerate materia da addetti ai lavori. Si è soffermata sui principali fattori di rischio quali l’esposizione prolungata ai raggi del sole e la familiarità rilevabile da accurata ricerca anamnestica. Con una cospicua dotazione di immagini FRANCO STOCCHI ha offerto un saggio della sua notevole esperienza professionale per descrivere le numerose forme neoplastiche denominate “non melanoma” e le diverse possibilità di intervento terapeutico. In conclusione dallo stesso GIULIO FRANCESCHINI il numeroso pubblico intervenuto (tra cui i Presidenti dei Rotary di Norcia, Gualdo Tadino, Città di Castello) ha potuto conoscere i dettagli di questo importante servizio reso alla comunità secondo i principi ai quali si ispira il Rotary International. Molto applaudita è stata la garanzia di assistenza in “follow up” per tutti i casi rilevati che sono sati inseriti in un dettagliato archivio utile all’effettuazione di successivi controlli. Per il suo impegno esemplare il Consiglio Direttivo del Club  ha deliberato la concessione di una onorificenza PHF meritatissima (la seconda del curriculum rotariano del professionista iniziato il 1.7.2001 e particolarmente fecondo di risultati).
30/01/2017
Pio de Giuli – Addetto Stampa del Club

Lascia un commento