25.2 C
Bastia Umbra
14 Agosto 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Nazione

Scocca l’ora del «Palio di San Michele»

gnavoliniVENERDI’ L’APERTURA DELLE TAVERNE E LA BENEDIZIONE DEGLI STENDARDI
BASTIA UMBRA – E’ L’ORA DEL 53ESIMO Palio San Michele che prenderà il via venerdì, secondo una formula consolidata: l’apertura delle quattro taverne rionali e in piazza la benedizione degli stendardi, poi avanti fino al 30 settembre. «Quest’anno – ha annunciato il presidente Marco Gnavolini (nella foto) – ricorre il ventennale dell’Ente Palio».
IL NUOVO soggetto gestore iniziò nel 1994 per insediarsi nel 1995, dopo un anno di cogestione con la Pro Loco che aveva guidato il Palio fino ad allora. Primo presidente fu nominato Moreno Marchi. «Una celebrazione non formale – ha sottolineato Gnavolini – che ha rafforzato la presenza e il ruolo dei rioni». Come primo atto dell’edizione 2015 è stato presentato il Palio realizzato dall’artista Irene Marra, a tutti nota per aver già disegnato lo stendardo del 2012. Originaria di Perugia, Irene si è trasferita a Bastia nel 2008. Nel Palio di quest’anno, interamente dipinto a mano, sono raffigurati dei ragazzi che dipingono il Palio, «per mettere al centro dell’attenzione – spiega Irene Marra – chi lavora dietro le quinte».
SONO STATI nominati i membri della giuria, che è composta da: Paolo Emilio Landi, Presidente (giornalista, regista teatrale e documentarista), Alessandro Vannucci (scenografo, Producion designer e Art Department), Roberto Stocchi (attore, regista), Daniela Giovanetti (attrice, regista, coreografa) e Monica Guazzini (attrice). Il presidente Gnavolini ha salutato il maestro Giuseppe Vessicchio, presidente della giuria 2014, che ha annunciato la sua presenza ad una serata anche quest’anno.

Lascia un commento