20.2 C
Bastia Umbra
26 Giugno 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Sport

La favola continua per i Block Devils che volano ai Playoff 6 di Champions League.

– Prestazione maiuscola dei Block Devils in un PalaEvangelisti indiavolato. Beretta è letale a muro, Fromm in attacco e tutta la squadra gira come un orologio conquistando un traguardo meraviglioso suggellato dall’applauso dei tanti tifosi saliti a Pian di Massiano. Domani il nome dell’avversario nel prossimo turno: sarà una tra Belchatow e Treia –

PERUGIA – È una favola! Una favola stupenda, accattivante, spettacolare nel suo evolversi. E ancora non ha la parola fine!

È questa la CEV DenizBank Volleyball Champions League 2014-2015 della Sir Safety Credito Cooperativo Umbro Perugia che sconfigge con un netto 3-0 lo Jastrzebski Wegiel nella gara di ritorno dei Playoff 12, bissa il successo dell’andata in terra polacca e stacca il biglietto per i Playoffs 6! In parole più semplici, i Block Devils sono tra le migliori 6 d’Europa!

È un classico in questi casi dire “alzi la mano chi lo avrebbe detto”. Ma la Sir in campo europeo è tanta roba. È una squadra quadrata, spettacolare, cinica, ordinata in campo e con un gioco lineare dove emergono le individualità della rosa di Nikola Grbic.

Stasera i bianconeri, trascinati da un infuocato PalaEvangelisti come sempre uomo in più a fianco dei ragazzi, hanno sciorinato una prestazione super, con l’approccio migliore come aveva richiesto in settimana il tecnico serbo. Tre set che hanno visto la Sir sempre a condurre, trascinata dai muri dell’Mvp Beretta (7 “stampate” per il centrale di Perugia), dalle bombe della premiata ditta Atanasijevic-Fromm, dai lampi di genio di capitan Vujevic, solito prezioso collante del sestetto, dai primi tempi di Buti, dalle invenzioni di De Cecco in regia e dalla mille difese di un ispirato Giovi. Tre parziali fotocopia con la Sir avanti di parecchio e lo Jastrzebski a cercare sempre la rimonta. Mai concretizzatasi in pieno perché i Block Devils stasera volevano fortemente la vittoria. Una vittoria che manda in visibilio Perugia e tutto il popolo bianconero.

Un popolo che si è stretto ancora una volta attorno alla squadra e che sogna un’altra grande impresa.

Ogni step è sempre più duro, nel prossimo turno l’avversario sarà uno tra Treia e Belchatow, in campo domani.

Ma la matricola terribile della Champions League ha altre pagine da scrivere di questa meravigliosa favola europea!

LA CRONACA

Grbic spedisce in campo i soliti sette con Giovi libero e Buti-Beretta coppia di centrali. Formazione tipo anche per Piazza con Lasko opposto e Quesque-Gierczynski in posto quattro. Subito a segno Atanasijevic nel primo scambio del match (1-0). L’ace ed il successivo contrattacco dell’opposto serbo, su grande difesa di Giovi, provoca il break per i padroni di casa (5-1). Anche Fromm va a segno dai nove metri ed al primo timeout tecnico Perugia è avanti 8-3. Spettacolo puro lo scambio che porta la Sir 10-4 con Atanasijevic che fa esplodere il PalaEvangelisti. Accorcia lo Jastrzebski con la diagonale di Lasko (12-8). I polacchi si confermano squadra di rango e con l’ace del neo entrato Malinowski si portano a -2 (16-14). Due di fila di Fromm e due in fila di Buti fanno ripartire i Block Devils (20-15). Atanasijevic stampa a terra la diagonale che porta Perugia a due punti dal set (23-18). Chiude il tocco vincente di Beretta (25-18).

Il muro ed il servizio bianconero fanno la differenza in avvio di seconda frazione (8-3). Due bombe di Fromm tengono il vantaggio dei padroni di casa (14-8). È sempre il tedescone di Perugia a farla da padrone sotto rete ed al secondo timeout tecnico la Sir è sempre avanti (16-9). Un paio di imprecisioni nella metà campo di casa vengono sfruttate a dovere dallo Jastrzebski che si riporta sotto (16-12). Quesque è incisivo in attacco ed i polacchi tornano a -2 (18-16). Muro di Pajenk su Vujevic. Lo Jastrzebski torna a contatto (19-18). Atanasijevic tiene l’esiguo vantaggio dei bianconeri (23-21). Ancora “Magnum” dalla seconda linea. Due set point Perugia (24-22). De Cecco “stampa” Quesque uno contro uno e fa impazzire i tifosi di casa (25-22)!

Partono forte i Block Devils nella terza frazione con il muro bianconero ed i servizi di Atanasijevic in grande spolvero (6-1). Fromm e De Cecco, dopo ancora due bombe dai nove metri di “Magnum”, allargano la forbice (8-1). Show time al PalaEvangelisti con protagonista sempre Atanasijevic (10-2). Perugia prosegue a macinare punti con Fromm sugli scudi e l’errore dei polacchi porta al secondo timeout tecnico con il punteggio che dice 16-6 Sir. Al rientro in campo lo Jastrzebski ne mette tre in fila e Grbic ferma subito il gioco (16-9). Muro di Beretta su Quesque. I bianconeri vicini al traguardo (20-11). Lo Jastrzesbki accorcia con Pajenk incisivo dal servizio (21-16). Il neo entrato Tzioumakas ne infila due in rapida sequenza (23-17). Fallo in palleggio degli ospiti, è match point (24-17). Il muro di Fromm spedisce la Sir nelle migliori sei d’Europa! (25-17).
 
 
I COMMENTI
 
Nikola Grbic (Sir Safety Perugia): “Sono contento di com’è andata questa gara, era davvero importantissima. Sapevamo di aver fatto un grande lavoro la scorsa settimana in casa loro ma qui si ricominciava tutto dall’inizio ed era importante non perdere la concentrazione. Abbiamo centrato un obiettivo fondamentale”.
Roberto PIazza (Jastrzebski Wegiel): ” Abbiamo disputato una delle peggiori gare dall’inizio dell’anno mentre gli avversari una delle loro migliori gare. Siamo partiti troppo contratti, il morale non era quello adatto ad affrontare una gara di Champions League così importante, mi dispiace che sia andata così”.
 
IL TABELLINO
 
SIR SAFETY CREDITO COOPERATIVO UMBRO PERUGIA- JASTRZEBSKI WEGIEL 3-0

Parziali: 25-18, 25-22, 25-17

Durata Parziali: 26, 30, 27. Tot.: 1h 23’

SIR SAFETY CREDITO COOPERATIVO UMBRO PERUGIA: De Cecco 2, Atanasijevic 15, Beretta 11, Buti 7, Fromm 17, Vujevic 3, Giovi (libero), Sunder, Paolucci, Tzioumakas 2. N.E.: Maruotti, Barone. All. Grbic, vice all. Fontana.

JASTRZEBSKI WEGIEL: Masny 2, Lasko 3, Czarnowski 5, Pajenk 9, Quesque 9, Gierczynski 8, Wojtaszek (libero), Malinowski 5, Filippov, Kosok. N.E.: Popiwczak, Kanczok. All. Piazza, vice all. Dejewski.

Arbitri: Ralph Barnstorf (GER) – Michail Themelis (GRE)

LE CIFRE – PERUGIA: 10 b.s., 6 ace, 65% ric. pos., 43% ric. prf., 48% att., 10 muri. JASTRZEBSKI: 8 b.s., 4 ace, 57% ric. pos., 25% ric. prf., 38% att., 5 muri.

 18/02/2015

UFFICIO STAMPA SIR SAFETY CREDITO COOPERATIVO UMBRO PERUGIA

Lascia un commento