28.5 C
Bastia Umbra
28 Giugno 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Nazione

Caso Colussi in Consiglio, mal di pancia e contestazioni

DOPO L’APPROVAZIONE DELLA MODIFICA ALLA CONVENZIONE URBANISTICA
BASTIA UMBRA APPROVATO a maggioranza dal Consiglio comunale la modifica alla convenzione urbanistica che permette di cedere in affitto alla Colussi la struttura industriale della Torninova a Ospedalicchio. La prima bordata contro la delibera l’aveva lanciata domenica il Movimento 5 Stelle che ha parlato di speculazione edilizia su questa vicenda iniziata nel 2008 con il Suap, sportello per le imprese, che in variante su terreno agricolo ha concesso l’edificabilità pur di consentire di costruire all’impresa Torninova, ditta specializzata in imballaggi. Per rafforzare quelle motivazioni fu posto un vincolo che per 15 anni impedisce all’impresa di cedere il fabbricato. Negli ultimi otto anni però molte cose sono cambiate, soprattutto nell’attività economica, e la Torninova ora intende cedere in affitto la struttura alla Colussi, che vi insedierà il reparto logistico, mentre l’azienda della famiglia Mencarelli torna nel vecchio sito a Bastia. Ramona Furiani (Pd), in contrasto con il suo gruppo, ha definito improponibile questa modifica se la Giunta non userà gli stessi criteri per altre imprese. In particolare nell’area Pip della zona industriale, dove sono vigenti vincoli di cessione dell’uso di capannoni. Una situazione che finora avrebbe impedito l’insediamento di aziende provenienti da fuori Comune. La Furiani non ha partecipato alla votazione, mentre il Pd ha votato a favore. Mal di pancia anche nella maggioranza con distinguo dell’assessore Catia Degli Esposti.

Lascia un commento