24.9 C
Bastia Umbra
29 Giugno 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Nazione

Il Bastia chiede strada al Sansepolcro

Serie D Serve un successo per continuare a mantenere vive le speranze di salvezza
Bastia umbra «STIAMO FACENDO quanto possibile e necessario per ribaltare la situazione negativa che ha segnato la prima parte di questo campionato». E’ il pensiero di Paolo Bartolucci, presidente del Bastia calcio, alla vigilia dell’ultima partita del girone di andata che si disputa oggi al Comunale contro il Sansepolcro e apre il 2015. I tentativi di recuperare le occasioni perdute con l’organico originale sono esauriti e con l’arrivo in panchina di Avio Mattoni le cose cominciano a girare. Non si può accusare la società di stare ferma, perché la rosa è stata profondamente rimaneggiata e la squadra oggi in campo presenterà alcune novità importanti anche se il bomber arrivato a fine anno, Cosimo Sarli, non sarà in campo. Seppure non al cento per cento sarà, invece, disponibile il difensore Cibocchi, indispensabile a contrastare una formazione di livello quale il Sansepolcro. «Non ci sono ostacoli insormontabili in questi campionato rileva Bartolucci , ce lo dicono i risultati delle ultime gare e se il Bastia riuscirà a rientrare in gioco come ha mostrato battendo lo Spoleto, possiamo dire di riaprire la stagione. Nell’ultima partita a Massa siamo stati credibili, nonostante costretti a schierare molti ragazzi». Se queste sono le premesse, per il 2015 cosa possiamo aspettarci dal pubblico? «Non posso prendere impegni su questo fronte conclude il presidente . Nel momento del bisogno ho dovuto fronteggiare l’emergenza da solo. Le critiche non mi spaventano, ma vorrei che chi vuol bene al Bastia lo dimostri. Io non posso rappresentare il problema perché il mio solo obiettivo è portare a termine il campionato, poi si vedrà». BASTIA (4-4-2): Tajolini, Ferri, Bellucci, Costantino, Vikaitis, Cibocchi, Locchi, Marchetti, Bura, Pingue, Belli. Allenatore: Mattoni.

Lascia un commento