12 C
Bastia Umbra
6 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Sport

Le statistiche di metà stagione della Edil Rossi Bastia

Serena Ubertini

BASTIA UMBRA (PG) – Dopo tredici giornate i campionati nazionali di pallavolo sono giunti esattamente a metà del percorso, il giro di boa rappresenta l’occasione giusta per guardarsi alle spalle ed analizzare ciò che è stato realizzato.

Emergono dati confortanti analizzando il cammino della Edil Rossi Bastia che in serie B1 femminile si mantiene nei quartieri alti della classifica, confermando quanto di buono aveva fatto anche nella passata stagione.

Il salto nella terza categoria non ha cambiato le buone abitudini delle biancoazzurre che continuano a macinare gioco e vittorie, come facevano nel torneo inferiore e sino a due anni fa e come facevano nel girone meridionale l’anno passato.

Risultati che sono frutto di una gestione dirigenziale attenta, con il tandem presidenziale formato da Fabio Rossi e Giuliano Rossi che si dimostra guida affidabile per rinnovare la tradizione di qualità del club bastiolo.

C’è ovviamente anche il merito di uno staff tecnico competente con l’affiatata coppia composta da Gian Luca Ricci ed Alessandro Papini che non lascia nulla al caso e prepara ogni partita con scrupolo.

Ma è altrettanto certo che è il rendimento delle atlete che vanno in campo ad aver contribuito al raggiungimento di obiettivi importanti che si sono tradotti al momento in 27 punti nella graduatoria generale, frutto di dieci vittorie e tre sconfitte.

Polticchia-Ricci-Rossi

Sono 34 i set vinti sino ad ora e 20 quelli persi, le ‘edili’ hanno messo a segno 1176 punti e ne hanno subiti 1111, numeri freddi che non esprimono compiutamente le imprese fatte ma che devono essere interpretati,

Le prestazioni individuali delle singole atlete hanno registrato performance di rilievo, la schiacciatrice Serena Ubertini è la miglior realizzatrice del team con 182 punti e con un ottima efficienza nel fondamentale di battuta.

Appena dietro di lei si è distinta la centrale Catia Ceppitelli che con 178 colpi vincenti ed una straordinaria confidenza a muro, ha mostrato una volta di più le sue spiccate doti a rete.

Al terzo posto della speciale classifica c’è l’opposta Elisa Mezzasoma che ha finalizzato in 160 occasioni, confermandosi terminale pericoloso per ogni avversaria con i suoi potenti attacchi.

Molto bene ha fatto anche il martello Valentina Da Col che con 119 palle a terra in sole otto partite, si erge a guidare la graduatoria delle atlete più efficaci con una media di 14,9 punti a partita.

Individualità importanti, dunque, ma oltre a quartetto citato c’è da segnalare logicamente l’apporto delle altre giocatrici, tutte impiegate ed utili alla causa di Bastia Umbra, perché è chiaro che i risultati si ottengono solo con il gruppo benché ricezioni, alzate e difese siano meno appariscenti e misurabili dalle statistiche.

 04/02/2014

Ufficio Stampa Libertas Pallavolo Bastia

Lascia un commento