12.1 C
Bastia Umbra
6 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Sport

Grande impresa dei Block: espugnato il Palapanini

gioia dopo l’ultimo punto

Bianconeri più forti della sfortuna che si abbatte sotto forma dell’infortunio di Giovi. Fanuli lo sostituisce egregiamente, al resto pensano la premiata ditta Atanasijevic-Petric e la coppia di centrali Semenzto-Buti, entrambi in doppia cifra. Tre punti d’oro per la Sir che resta salda al quarto posto e allunga sulle inseguitrici. Domenica prossima big match al PalaEvangelisti contro la capolista Macerata.

 PERUGIA – Grandi, immensi Block Devils! Il secondo turno di ritorno di serie A1 sorride alla Sir Safety Banca di Mantignana Perugia che sbanca in quattro set il PalaPanini di Modena e spicca il volo in classifica. Con questi tre punti davvero di platino i ragazzi cari al presidente Sirci mantengono infatti ben saldo il quarto posto assoluto e staccano le inseguitrici Verona e appunto Modena, distanti ora quattro e sei lunghezze.

Gara per cuori forti quella giocata dai bianconeri, splendidi per grinta e determinazione e più forti anche della sfortuna manifestatasi stasera sotto forma dell’infortunio patito dal libero Andrea Giovi che durante il primo set, in uno scontro di gioco con il compagno di squadra Paolucci, si è procurato un profondo taglio ad una mano con Kovac che ha gettato nella mischia Fabio Fanuli. E “Faro”, dopo qualche empasse iniziale, si è dimostrato giocatore affidabile in seconda linea dando un contributo importante per la conquista della vittoria.

Il tecnico bianconero ha confermato in cabina di regia Paolucci, anche stavolta eccellente nella gestione del gioco offensivo di Perugia dove la parte del leone l’ha fatta in termini di punti la solita premiata ditta Atanasijevic-Petric. I due frombolieri serbi (34 palloni vincenti totali) hanno garantito un apporto costante su palla alta con capitan Vujevic chiamato invece ad un duro lavoro soprattutto in seconda linea ed al servizio. Ma i veri uomini in più per il sestetto bianconero sono stati i due centrali Semenzato e Buti. “Iron” e “Cannibal”, entrambi finiti in doppia cifra, sono stati due spine nel fianco di Modena, il primo soprattutto in attacco (88%) ed dai nove metri (2 ace diretti e tanti filotti importanti), il secondo con un muro insuperabile (4 i block vincenti di Buti).

Soprattutto gli uomini di Kovac hanno dimostrato carattere di ferro e capacità di non disunirsi di fronte ad un avversario di rango. E di saper reagire alle difficoltà. Dopo aver infatti vinto agevolmente il primo parziale, la Sir nella seconda frazione ha accusato un pesante parziale (dal 4-8 per i Block Devils al 19-13 per i padroni di casa), frutto soprattutto di un calo fisiologico in ricezione oltre che naturalmente delle qualità dell’avversario. Ma da grande squadra Perugia è rientrata in campo nel terzo set con il coltello tra i denti, dando battaglia su ogni pallone ed alzando notevolmente le percentuali sia in prima che in seconda linea. Un doppio 23-25 unito all’ottima gestione dell’errore hanno fatto esplodere la gioia irrefrenabile in campo e nei tifosi che, dimostrando un attaccamento ed un passione senza confini, hanno seguito la squadra al PalaPanini per un risultato determinante in chiave campionato. Campionato che vede la Sir tra le grandi protagoniste e che riserva ora agli uomini cari al vice presidente Marzi un prossimo turno da brividi e tutto da vivere. Domenica 26 gennaio al PalaEvangelisti arriva la capolista del campionato Macerata, compagine infarcita di campioni per un confronto che si preannuncia spettacolare e da non perdere per gli amanti delle schiacciate. Con i Block Devils che, tornati ad un ritmo di gioco e di risultati più che soddisfacente, proveranno a regalare a tutto il pubblico di casa una serata speciale.

 

IL TABELLINO

CASA MODENA-SIR SAFETY BANCA DI MANTIGNANA PERUGIA 1-3

Parziali: 16-25, 25-16, 23-25, 23-25

Durata Parziali: 27, 26, 33, 31. Tot.: 1h 57’

CASA MODENA: Bruninho 1, Bartman 23, Sala 8, Beretta 5, Quesque 11, Deroo 22, Manià (libero), Sket 1, Kampa, Hendriks. N.E.: Donadio (libero), Bossi, Kovacevic. All. Lorenzetti, vice all. Tubertini.

SIR SAFETY BANCA DI MANTIGNANA PERUGIA: Paolucci 2, Atanasijevic 18, Semenzato 10, Buti 11, Petric 16, Vujevic 6, Giovi (libero), Mitic, Della Lunga, Barone, Fanuli (libero). N.E.: Cupkovic, Della Corte. All. Kovac, vice all. Fontana.

Arbitri: Daniele Zucca – Roberto Boris

LE CIFRE – MODENA: 15 b.s., 10 ace, 38% ric. pos., 18% ric. prf., 48% att., 9 muri. PERUGIA: 8 b.s., 7 ace, 55% ric. pos., 36% ric. prf., 45% att., 10 muri.

19/01/2014

Ufficio Stampa Sir Safety Banca di Mantignana Perugia

Lascia un commento