20.6 C
Bastia Umbra
28 Settembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Giornale dell'Umbria

Bastia scopre la Terra dei mercanti

Domani e domenica la mostra mercato sul vintage

Cinque aree espositive dedicate al vintage; un raduno di moto d’epoca inserito nella manifestazione “Bandiera Gialla”
di MARTINA PAZZI
Bastia Umbra -Quando una zona di confine tra le regioni del nord e del sud Italia diventa “terra di mercanti”.E’ quanto accadrà domani e domenica, dalle 9 alle 19, a Bastia Umbra, in occasione della prima edizione della mostra mercato di oggettistica e accessori vintage e retrò, esposti nell’allettante vetrina del centro fieristicodi Umbrafiere.
Tre padiglioni disposti su 15mila metri quadrati di superficie per 5 aree espositive, che spaziano dal vintage market ad un angolo riservato al modernariato e ai piccoli antiquari e collezionisti di design, fino ad un american corner che racchiude tutto il fascino dell’America degli anni ’50. Un’equazione, questa, che racconta in cifre la poesia del rapporto del possessore con i suoi oggetti, spesso vere e proprie chicche e memorabilia fashion. Gli appassionati di oggetti d’epoca che si immergeranno in questo suggestivo contenitore fatto di forme e stili di annata, potranno sbizzarrirsi tra espositori di abbigliamento e accessori del secolo scorso, curiosare tra vinili, monete, francobolli, macchine fotografiche e modellini. Ancora: presso l’area del collection expo-market si potrà scandire il tempo con le lancette dei 300 orologi Swatch mai commercializzati nei punti vendita e ammirare le 500 radio datate dagli anni ’20 agli anni ’90 in mostra, tra complementi d’arredo, cassettiere, porcellane e lampade, tutti di design novecentesco. Una spiritosa sezione dedicata ai comics e ai fumetti italiani e americani, con un accento posto sui senza tempo cartoon manga giapponesi: ad animare questo spazio sarà il Cosplay Contest, un concorso in cui i “cosplayers” si lanceranno in una sfida travestiti dai propri idoli del fumetto. Tra i negozi rappresentativi delle diverse categorie merceologiche, un posto di rilievo spetta allo stand dedicato al collezionismo militare, con una rappresentanza di molti “militaria” provenienti dallo Stabilimento armi di Terni.
Chi l’ha detto, poi, che un’opera d’arte debba essere prodotta solo con materiali non riciclati? Via libera, allora, alla riconversione di materiali datati e di scarto, come legni e tessuti, terreno fertile per il “riciclo creativo expo-market”: abiti e oggetti di design usciti dall’ago e dall’estro di giovani talenti che interpretano il vintage soprattutto come nuova vita e stravolgimento della funzione originale degli oggetti.
Ampio anche il ventaglio degli eventi collaterali: uno su tutti, “la gita fuori porta” sul le dolci colline umbre delle 200 moto storiche datate dal 1920 al 1980, guidate da piloti vestiti in base all’anno di immatricolazione del motociclo, che si inserisce nel cartellone della manifesta-all’interno del vintage expo market. Per la meraviglia dei visitatori sarà ricostruita una giostra di fine ‘800 con cavalli in legno disposti su due piani, sui quali si potrà salire gratuitamente. Ai partecipanti verrà inoltre data l’opportunità di sottoporre i propri oggetti d’antiquariato ad esperti di settore che li valuteranno per rivenderli direttamente al pubblico in uno spazio loro riservato all’interno dell’area commerciale.

Lascia un commento