20.3 C
Bastia Umbra
2 Giugno 2020
Terrenostre 4.0 giornale on-line, Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Cannara Politica

SiAmo Cannara – La nostra Cannara – PD al Sindaco Gareggia: “Chiediamo di fare chiarezza.”

Cari cittadini cannaresi,  

dall’inizio dell’emergenza COVID-19 ad oggi le opposizioni sono rimaste in un doveroso ed istituzionale silenzio. Perché questo richiedevano la delicatezza della fase e l’autentico rispetto della richiesta di unità nazionale inviato dal Presidente Mattarella due settimane fa. 

E tuttavia abbiamo ora il dovere di sottolineare alcune questioni, senza intenti polemici ma solo per indicare una strada per tenere insieme la nostra comunità locale. 

 

L’amministrazione Gareggia è una delle uniche, in Italia e non solo in Umbria, a non aver coinvolto o anche solo informato le opposizioni in merito alle decisioni da prendere durante questo periodo di grande difficoltà. Rispettare le opposizioni significa, nel nostro caso, rispettare oltre il 60% degli elettori cannaresi. 

Ci auguriamo che la conferenza dei capigruppo prevista per domani e chiesta dalle minoranze segni un cambio di direzione finalizzato al coinvolgimento di TUTTI soggetti politici, sociali ed economici attivi sul territorio. 

 

A fronte del nostro contegno istituzionale, Gareggia ha invece proseguito la propria campagna elettorale in favore della Lega, generando come sempre fratture e contrapposizioni che sono dannose in questa fase. 
 

Probabilmente la lista civica ”Cannaresi Liberi” è diventata silenziosamente una lista POLITICA schierata con la Lega. I sostenitori e gli elettori ne sono a conoscenza?  

Chiediamo alla maggioranza di fare chiarezza su questo punto e a Gareggia di interrompere gli spot elettorali fino al termine dell’emergenza. 

 

In ultimo, abbiamo il dovere di stigmatizzare le ultime comunicazioni del sindaco: 

– riteniamo NON OPPORTUNO che il Comune di Cannara utilizzi la mail personale di Gareggia per ricevere segnalazioni di disagio economico o sociale o di altro tipo. Si tratta di un improprio atteggiamento accentratore e paternalistico che può generare imbarazzi, chiusure o false aspettative nei cittadini. 

L’ufficio Servizi Sociali del comune è deputato a svolgere tale ruolo di ricezione e vaglio, avendone anche le competenze. 

– in merito all’assegnazione dei “Buoni pasto” alle famiglie in difficoltà economiche, riteniamo MOLTO GRAVE ammiccare o alludere (video di venerdì 4 aprile su facebook) alla possibilità che il sindaco, in virtù del “potere” di cui è in possesso, possa elargire sostegni a sua discrezione 

In realtà, nell’avviso è scritto che “spetterà all’Ufficio Servizi Sociali valutare l’esistenza di particolari condizioni di bisogno tali da far ritenere che il sostegno pubblico già percepito appaia palesemente insufficiente rispetto alle necessità primarie del nucleo. 

Se si è trattato di un errore di comunicazione, invitiamo Gareggia a chiarire pubblicamente. 

Se, invece, il messaggio era volutamente ambiguo, ci riserviamo di sottoporlo all’attenzione delle autorità competenti, trattandosi di DENARO PUBBLICO. 

 

Se poi Gareggia ha in animo di effettuare donazioni in modo discrezionale lo faccia con il suo stipendio da Sindaco … ora i bisognosi ci sono! 

 

 05/04/2020

SiAmo Cannara 

La nostra Cannara 

PD 

Lascia un commento

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy