27.8 C
Bastia Umbra
16 Agosto 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Cannara

Valore Comune sulla situazione delle scuole medie di Cannara.

Nell’immediatezza degli eventi sismici che hanno colpito anche la nostra regione, il Sindaco di Cannara, con sua personale iniziativa, senza alcun supporto tecnico, ha dichiarato sul suo blog l’inagibilità dell’edificio della scuola media, dichiarando poi in una pubblica assemblea che tale scuola sarebbe rimasta chiusa per sempre, disponendo il trasferimento presso le elementari e che avrebbe trovato, in 30 giorni, una soluzione alternativa in attesa di costruire un “fantomatico” nuovo polo scolastico.

È passato un mese e nessuna soluzione appare all’orizzonte. Su sollecitazione dei genitori, il Sindaco ha risposto che si stavano valutando 3 ipotesi, tramontate una dopo l’altra senza oltretutto essere state mai ufficializzate…

Nel frattempo, dalla certificazione AEDES rilasciata dai tecnici della protezione civile, si apprende che la scuola media, a differenza di quanto dichiarato ai quattro venti, irresponsabilmente, dal Sindaco, presenta una parziale inagibilità legata soprattutto alla situazione degli spogliatoi della palestra situata al piano terra e che la soluzione transitoria (quale è e per quanto tempo??) servirà per eseguire i lavori di ristrutturazione della media, che dunque magicamente non sarà più abbattuta.

A tutt’oggi siamo ancora a delle ipotesi a dispetto dei ragazzi, delle famiglie e di tutto il personale scolastico che vedono stravolta la loro quotidianità e che invece meriterebbero ben altra attenzione.

Il Sindaco poi, nella giornata del 06/12/2016 (a un mese dall’assemblea pubblica) è sfuggito, all’ultimo minuto, ad un incontro indetto dalla scuola per ragionare tutti insieme (docenti, personale ATA e genitori) sulla nuova sede della scuola secondaria di primo grado.

Non si è presentato all’incontro e al suo posto non si è degnato nemmeno di mandare né il Vice Sindaco con delega all’istruzione né l’assessore ai lavori pubblici.

Annunciando ad un collaboratore della Dirigente la sua impossibilità a presenziare alla riunione ha però tirato fuori un’ulteriore ipotesi che ha dell’incredibile e cioè che le aule per la scuola media potrebbero essere ricavate nella palestra della scuola primaria.

Valore Comune che fino adesso ha tenuto un atteggiamento collaborativo e di speranza in una risoluzione veloce della questione si vede costretta ad intervenire pubblicamente sull’argomento per stigmatizzare l’incapacità dell’amministrazione a trovare una soluzione in tempi congrui e per sottolineare come la possibile scelta di guastare una palestra per farne delle aule sia una decisione scellerata e fatta da persone che navigano a vista e che non sanno assolutamente come risolvere la collocazione della scuola media di Cannara.

L’intera comunità scolastica: alunni, insegnanti, personale non docente e famiglie, vive un’incredibile situazione di disagio, senza prospettive e nella totale assenza dell’amministrazione comunale, senza dimenticare che entro gennaio le famiglie dovranno iscrivere i ragazzi per il prossimo anno scolastico, senza sapere neppure dove e come frequenteranno le lezioni.

Così dopo aver svenduto, per mere finalità politico elettorali l’Istituto Comprensivo Anna Frank, il Sindaco (con l’approvazione dell’alleato PD?), ora come allora, si appresta a far scorrere i titoli di coda sulla sorte della scuola di Cannara.

07/12/2016

Valore Comune Cannara

Lascia un commento