24.9 C
Bastia Umbra
29 Giugno 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Giornale dell'Umbria

Una Cristina Donà che più vicina non si può

I nuovi live della cantante al via da Bastia Umbra
La prima data dello “Special Acoustic Tour”,che fa seguito al disco “Così Vicini”, sarà stasera al Teatro Esperia
di DANILO NARDONI
Bastia Umbra Sono due gli eventi musicali più attesi della stagione 2014/15 del teatro Esperia, l’attivo spazio di Bastia Umbra che affianca alla commedia brillante e alla comicità una sezione “musica” con artisti importanti della scena nazionale. Uno è quello con Giovanni Lindo Ferretti in programma il 14 marzo prossimo. L’altro è con Cristina Donà. Ma per ascoltare dal vivo questa “incantautrice” l’attesa è davvero finita visto che il suo concerto è in programma proprio stasera.Dopo lo “Special Electric Tour” -il fortunato tour invernale che ha toccato i principali club italiani con la band al completo – la Donà, sempre affiancata dal musicista e produttore Saverio Lanza, incontrerà ancora il suo pubblico dal vivo con una nuova serie di date dello “Special Acoustic Tour”, particolari e intimi concerti-storytelling in duo portati sulle scene immediatamente dopo l’uscita del suo nuovo album “Così Vicini” con grande successo di pubblico e critica. Questa nuova serie di live, che partiranno proprio come prima data dall’Esperia, segue a breve distanza l’uscita de “Il senso delle cose”, secondo singolo estratto dall’album.La musicista tornerà così a raccontare i nuovi brani e una parte del suo repertorio in modo speciale,“intimo”, come la direzione artistica e il titolo dell’album “Così vicini” esigono. «Cercare, avvicinarsi, per poi accorgersi che c’è ancora tanto da scoprire, il bisogno di silenzio, di un colloquio a due. La necessità di un’intimità che abbiamo dimenticato. Eccoci. Se avrete il tempo vi racconterò di me con la gioia di chi si svela dopo un lungo tacere. Sono magie che possono manifestarsi solo quando si è “Così vicini”», con queste parole la Donà spiega il suo tour.Il lungo e felice percorso artistico che fa di Cristina Donà una delle voci più originali della scena musicale italiana, inizia nei primi anni Novanta. Cristina, che ha contribuito a definire una nuova stagione del rock di matrice mediterranea, è una delle poche artiste italiane capaci di “rivaleggiare” con le grandi colleghe che all’estero hanno reinventato il modello di interprete e autrice. Sempre in grado di rinnovarsi,la Donà è divenuta prima punto di riferimento, poi figura ispiratrice per le nuove generazioni di musicisti italiani.Alla fine del concerto della Donà,nel foyer del teatro la serata proseguirà con un set acustico della band locale The Ballefullies.

Lascia un commento