6.4 C
Bastia Umbra
20 Aprile 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Corriere dell'Umbria

Bastia: sale, festa e si riparte Lombardi prenota la panchina

noviello.bmpSalvezza centrata Capitolo mister: in corsa (ma staccati) Mattoni, Spazzoni e Genovasi amato dai tifosi
Il diesse Milioto al lavoro per il dopo Beoni: il grifone in pole position
Ha funzionato la scaramanzia prima del match

di Leonello Carloni
BASTIA UMBRA – La sofferta permanenza del Bastia nel torneo di serieD, ha scatenato subito dopo il triplice fischio finale una gioia collettiva e soprattutto contagiosa.Dopo un periodo di preoccupante silenzio, la tifoseria è letteralmente esplosa in grida e canti di giubilo che hanno avuto il sapore di un autentica liberazione.Tutta questa euforia si è potuta respirare anche durante la giornata di ieri dove nei soliti posti,capannelli di sportivi, hanno raccontato tutta la loro legittima soddisfazione personale.“Ad un certo punto della stagione e dopo le sconfitte interne subite contro il Trestina e l’Arezzo, nutrivo poche speranze di salvezza.Complimenti di cuore però al mister e tutti i giocatori per la bella metamorfosi che ci hanno fatto vedere. Grazie a nome di tutti gli sportivi di Bastia”.Questo, ha detto uno dei sostenitori più fedeli,Ferruccio Cristofani. Il dopo gara è stato ancora più felice per l’intera rosa che si era spostata in un locale della città per festeggiare quando la stessa ha appreso che un proprio compagno, Josef De Santis,sarà nei prossimi giorni premiato per aver realizzato il gol più bello della stagione nei campionati di serie D,Eccellenza e Promozione regionale.“Questo riconoscimento simbolicamente lo condividerò con i miei compagni e con tutte quelle persone
che ci sono state vicine e chi ci hanno sempre sostenuto in tutto l’arco della stagione” ha detto De Santis molto soddisfatto.E’ già domani Da oggi però per il Bastia calcio comincia un’altra partita quella in cui ci sono in palio le future sorti della società di Paolo Bartolucci.Tutti, indistintamente si augurano di non passare un’altra estate travagliata e piena di nubi per il futuro prossimo.Anche perché l’attuale direttore sportivo dei biancorossi, Agostino Milioto,ha già in mente cose bellissime.La logica direbbe di riconfermare Loris Beoni che ha centrato la salvezza.Ma sta prendendo sempre
più quota la candidatura di Piero Lombardi, quest’anno tecnico della Berretti del Perugia ma già vice di Pierfrancesco Battistini e supervisore del settore giovanile del Grifo, come nuovo allenatore.Più volte questo allenatore ha seguìto le ultime gare interne del Bastia. Si fanno però altri nomi come quello di Davio Mattoni del Deruta,di Emiliano Spazzoni,ex Pontevecchio, insieme a quello di Carmelo Genovasi,ex bandiera del Bastia negli anni 90, alla guida in questa stagione della Ducato formazione di Castel Ritaldi e molto stimato dalla tifoseria. Staremo a vedere

Lascia un commento