13 C
Bastia Umbra
8 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Giornale dell'Umbria

I Quintorigo aprono la stagione dell’Esperia

Saranno quattordici gli appuntamenti con il teatro di Bastia Umbra

BASTIA UMBRA – Saranno le incalzanti note di Hendrix a dare il via il 14 febbraio alla stagione del Teatro Esperia di Bastia Umbra, prodotta sotto la direzione artistica dell’Associazione TeAtri (Compagnia Piccolo Nuovo Teatro e Associazione Zona Franca), neogestore del Cinema Teatro Esperia, in collaborazione con il Comune di Bastia Umbra.
Sono quattordici gli spettacoli che compongono il cartellone della stagione teatrale intitolata “Caleidoscopio”, e con un programma variegato che non deluderà le aspettative del pubblico di ogni età.
È stata inoltre aperta in questi giorni, la campagna di vendita dei biglietti e della formula “Fai il tuo pacchetto” con cinque spettacoli insieme a tariffa ridotta di più spettacoli a scelta. L’acquisto è possibile presso il Teatro Esperia (dal martedì al sabato dalle 16 alle 19), presso Piccadilly box office a Collestrada (c/o centro commerciale), sul sito www.teatroesperia.it e nel circuito Ticket Italia.
Sarà cosi il gruppo romagnolo Quintorigo a salire per primi sul palco la sera del 14 febbraio con il loro fortunato tour “Jimi Hendrix Experience”, un personalissimo tributo all’idolo mondiale che ha rivoluzionato il rock. Con un piede nelle sonorità del Balanescu Quartet e un altro tra le chitarre distorte del rock più duro, mescolano suoni ed emozioni in una centrifuga musicale alimentata da un intreccio di violini e violoncelli. Alle loro spalle una lunga esperienza live con musicisti jazz e pop, e studi classici nei conservatori della Romagna. Tra le loro principali influenze, i Quintorigo citano Stravinskij, Mi-les Davis, Fats Walter, Jimi Hendrix, Faith No More, Herbie Han-cock.
Il concerto/spettacolo sarà dunque dedicato interamente al grande chitarrista americano nato esattamente 70 anni fa. Ritenuto uno dei più grandi autori e musicisti contemporanei, Jimi Hendrix è precursore di molte strutture e del sound di quelle che sarebbero state le future evoluzioni del rock. Hendrix ha segnato indelebilmente almeno tre generazioni. Figli dello stesso atteggiamento artistico, mostrando rara versatilità e capacità strumentale, permettendosi di shakerare suoni e generi musicali come classico, rock, jazz, punk, reggae, fun-ky, blues, i Quintorigo non potevano esimersi dal compiere un sentito ed originale tributo al genio dell’ artista statunitense.
Per maggiori informazioni sugli altri appuntamenti in cartellone del Teatro Esperia è possibile contattare il numero telefonico: 075.7980672.

Lascia un commento