15.7 C
Bastia Umbra
10 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Giornale dell'Umbria

L’ex Bigi avverte il Bastia:«Abbiamo fame di punti»

bigiTorna al Comunale con la Narnese. Locali, Noviello dal 1′

di ROBERTO BARBACCI
NARNI— Il grande ex è pronto a tornare in quella che per qualche tempo è stata la sua arena. «Che emozione proverò? Difficile dirlo adesso, ma sarà sicuramente una domenica speciale», ammette Riccardo Bigi, Che a Bastia ha costruito uno dei trionfi più belli della sua carriera, partecipando alla scalata dall’Eccellenza alla D di un paio di stagioni fa. «Ho tanti bei ricordi e devo dire che una piazza come Bastia ha sempre il suo fascino. A onor del vero, però, qui a Narni non mi posso certo lamentare. Ho avuto la fortuna di giocare per due società serie e ambiziose, ma anche e soprattutto per due tifoserie straordinarie che meritano solo elogi. Qui c’è il meglio del tifo regionale, e sono orgoglioso di avere avuto questa opportunità». Già, ma gli amici Mad Boys oggi che faranno quando lo vedranno indossare la maglia degli odiati narnesi? «Magari me ne diranno di tutti i colori, ma non posso saperlo. So che c’è una grande rivalità tra le due tifoserie, ma l’importante è che non sconfini in un ambito che col calcio ha poco o nulla a che vedere. Oggi gioco per la Narnese e mi impegnerò per portare quanti più punti alla causa rossoblù. Ma Bastia non si dimentica e sarò ben felice di salutare i miei ex tifosi». I sentimenti, insomma, il buon Ricky almeno per 90′ dovrà tenerli da una parte. Ma chi avrà di più da chiedere dalla sfida del “Comunale”? «Forse noi, ma anche il Bastia necessita di benzina per ripartire. Viene da due ko. di fila e certamente vorrà cambi are rotta, per di più al cospetto di una squadra come la nostra che ha dimostrato di avere qualche lacuna rispetto alla concorrenza». La Narnese però viene dall’ottimo 1-1 col Foligno, un indizio bello e buono sulla strada che conduce a una pronta risalita. «Più che sul- risultato mi soffermerei sulla prestazione che è stata certamente molto positiva. La classifica non è buona, ma è evidente che in questo momento siamo solo noi i padroni dei nostro destino. É inutile fare calcoli sulle avversarie: bisogna ricominciare a vincere, e questa sarebbe una gara da non sbagliare. Anche perché il calendario poi sarà durissimo, visto che nelle prossime tre settimane affronteremo Mezzo, Pistoiese e Colligiana. Paradossalmente quella di Bastia è la gara più “semplice” delle quattro, e capite voi che di semplice a giocare al “Comunale” non c’è proprio niente». Bigi però ci crede, memore anche del match d’andata che la Narnese gettò praticamente alle ortiche. «Ma quel la è storia vecchia. Non sarò facile, ma almeno un punto vogliamo portarlo a casa».

Lascia un commento