9.8 C
Bastia Umbra
3 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Giornale dell'Umbria

Laboratorio di lettura animata, piccoli workshop, trampoli e maschere

BASTIA UMBRA – Resterà aperto domani, domenica e lunedì dalle 16.30 alle 19.30 il piccolo borgo del Natale a Bastia Umbra e poi saluterà dando appuntamento al prossimo dicembre. In questi tre giorni di festa appuntamento con “Aspettando… la Befana”, laboratorio di lettura animata e teatrata per bambini, piccoli workshop di teatro, trampoli e maschere. Domenica la chiesa parrocchiale San Michele Arcangelo ospiterà “Magi…ca festa e consegna del pacco dono” e lunedì alle 17 si svolgerà la premiazione dei presepi.
PILLOLE DI STORIA
A Bastia Umbra sono presenti resti di strutture e tracce archeologiche attribuite all’epoca romana. La località è attestata nell’XI secolo, quando il luogo era chiamato Insula, forse a causa delle numerose inondazioni del fiume Chiascio e alle paludi, risultato del prosciugamento dell’antico Lacus Umber, che avrebbe conferito alla piccola altura l’aspetto di un’isola odi una penisola. La notizia risale all’anno 1053 e proviene dal sermone di San Pier Damiani su San Rufino. In un primo tempo, il borgo parteggiò per Assisi e nel 1319 rallentò la marcia delle troppe perugine, resistendo ai loro assalti per sette mesi. Quando alla fine si arrese, fu devastata e le sue fortificazioni furono distrutte, ma che ben presto furono ricostruite e il nome di Bestia le fu dato proprio grazie alle sue imponenti opere militari.

Lascia un commento