15.7 C
Bastia Umbra
10 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Giornale dell'Umbria

Bastia, caccia all’impresa per vendicare quel 6-0

Al Comunale c’è la Pistoiese. Danilo è il nuovo portiere

di ROBERTO BARBACCI
BASTIA UMBRA— Non c’è solo da vendicare un 6-0 che brucia ancora sulla pelle dei bastioli. C’è da dimostrare che nessuno in questo pazzo girone E di Serie D è imbattibile. Nemmeno chi sin qui l’ha fatta da padrone senza avvertire il minimo scricchiolio, dato da molti come il naturale vincitore con 17 giornate d’anticipo. Se poi la sosta, come spesso accade, potesse essersi rivelata infingarda e traditrice… «Starà solo a noi approfittarne», spiega Flavio Mattia. Vero, ma non così scontato: la Pistoiese resta la grande favorita per la vittoria finale, ma oggi al “Comunale” non san pochi quelli che sognano uno sgambetto colorato di biancorosso. Ripensando anche alla prova di Arezzo, che per Cmc iati e i suoi ragazzi ha rappresentato una sorta di esame di maturità. «Quella è stata la dimostrazione lampante che ce la possiamo giocare con tutte. Detta questa, la gara sarà difficilissima e di certo servirà anche un po’ di fortuna per uscirne indenni. Ci sentiamo pronti, questo si, ma poi in campo può succedere di tutti». Un po’ come avvenne nella gara d’andata, persa di fatto nel giro di 3′: «Subimmo due gol in rapida successione e andammo in confusione. Ma quella è storia vecchia.Adesso siamo un’altra squadra, abbiamo un’altra consapevolezza nei nostri mezzi e soprattutto una classifica che ci consente di affrontare le partite con maggiore serenità. Andiamo a caccia di una bella impresa, ma senza particolari assilli».
ARRIVA DANILO — La sosta è servita alla squadra per assimilare al massimo i dettami di Cocciari, oggi più che mai saldo al timone del gruppo. E anche se un sostituto di Majella non s’è visto (e forse neanche si vedrà) il buon Mattia predica calma e gesso; «Siamo forti anche cosi, non penso che le fortune di una squadra possano dipendere da un solo giocatore. L’auspicio è che la sosta possa aver mescolato un po’ le carte: è la Pistoiese che rischia di più, non certo noi. Per questo mi aspetto una gara vera, giocata senza paura da ambo le parti». Peccato però che al Bastia mancherà Fulop, il cui sostituto potrebbe essere sbarcato proprio ieri mattina: si tratta di Pino Danilo (19), portiere di proprietà del Lecce, appena rientrato dal prestito dal Crotone, dove ha giocato nella prima parte di stagione nella Primavera. Per motivi burocratici la firma non potrà arrivare prima di metà settimana, ma la scelta del diesse Milioto è ricaduta sul giovane talento giallorosso, Oggi in portaci sarà Mancioli, con Bazzucchi in panchina, «Abbiamo la massima fiducia in Matteo—conclude Mattia —e saprà dimostrare quanto vale».

Lascia un commento