12.1 C
Bastia Umbra
6 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Corriere dell'Umbria

Si è dimesso il diggì Aglini “Da settimane c’è chi lavora contro giocatori e mister”

AGLINI.bmpQUI BASTIA- Altro terremoto. Chi è la presenza ingombrante in società?

di Leonello Carloni
BASTIA UMBRA – Continuano ad essere mosse e agitate le acque intorno al Bastia del presidente Paolo Bartolucci. Dopo i noti allontanamenti dei tecnici Magrini e Vescovi e le partenze verso altri lidi di Arcioni,Fabris e Majella, anche il diggì Doriano Aglini ha rassegnato le proprie dimissioni. Lasocietà perde sicuramente un grande dirigente, una persona che in questa esperienza durara l’arco di un anno solare ha messo a disposizione del calcio bastiolo la propria passione e la sua grande competenza calcistica. “Non esistono più i presupposti per continuare a fare calcio nei giusti modi – ha detto Aglini nell’annunciare questo passo indietro- purtroppo da qualche settimana c’è chi si sta adoperando dietro le quinte per mandare in difficoltà i giocatori e l’attuale tecnico. Al Bastia credo di aver dato tutto me stesso, ho portato dei grandi allenatori (Trillini, Magrini e Cocciari, ndr), ho contribuito a risolvere una situazione critica dopo l’esonero di Scarfone, ricevendo in cambio solo l’affetto e la stima dei tifosi e di alcuni appassionati dirigenti. Di tutto questo ne andrò sempre fiero e se le cose si aggiusteranno posso anche tornare a dare una mano alla società e alla sua splendida gente di Bastia”.Sui chiude così una vicenda che ha fatto subito alzare in alto il barometro della forte preoccupazione collettiva.
Alla vigilia di un match importante, quello con il Gualdo Casacastalda in programma sabato al Comunale.

Lascia un commento