8.1 C
Bastia Umbra
3 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Corriere dell'Umbria

Il Bastia spreca troppo e la Flaminia lo punisce

acbastiaI padroni di casa partono in quarta: Majella illude ma gli ospiti nell’unica occasione buona trovano il pari: 1-1
A segno Majella non si smentisce mai Portieri protagonisti, ma le diverse palle gol non sfruttate pesano

BASTIA(4-3-1-2): Fulop 7; De Pasquale 6,5, Ciccioli 6,5, Cossù 7, Stoppini 6,5; Manea 6,5( 1’st Baldinelli 6,5), Mattia 7, Marchetti 6,5 (20’st Arcioni 6); Fabris 7 ( 32’st Palavisini 6); Fontanella 6,5, Majella 7. All. Cocciari 6,5

FLAMINIAC.CASTELLANA (4-1-4-1): Nastia 7; Pieri 6,5, Lattarulo 6,5, Birichetti 6,5,Olivieri 6,5; Buono 7; Minnucci 7, Scortichini 6, Greco 6, G.Luca Polidori 6,5; Camilli 5,5 (1’st A.Polidori 6) All. Puccica( in Panchina Santoro 6,5)

ARBITRO:Moro di Schio 5 ( Vitaloni-Blasi) RETI: 8’pt Majella; 40’pt Minnucci NOTE: Ammoniti: Baldinelli, Palavisini, Mattia, Birichetti, Pieri. Angoli 5-1 per il Bastia. Spettatori 200. Recupero: 1’pt; 3’st.
di Leonello Carloni
BASTIA UMBRA – Il fischio finale del direttore di gara(Moro di Schio),ha messo il sigillo a una partita dove nessuna delle due squadre può ritenersi contenta del ri- sultato(1-1).Il Bastia di Massimo Cocciari infatti,ha letteralmente dominato la gara nella fase iniziale dove dopo il gol del solito Majella, ha sfiorato in almeno altre tre occasioni la possibilità di chiudere il conto. Nemmeno il Flaminia Civita Castellana alla fine ha potuto gioire, vista l’intensità con cui ha inseguito l’intera posta in palio nella parte finale dell’incontro. E’ stata però una partita gradevole con continui capovolgimenti di fronte e con i due portieri – Nasti da una parte, bravo a neutralizzare due volte Fabris e una volta Fontanella e Fulop dall’altra, straordinario ad alzare sopra la traversa una bordata di G. Luca Polidori – protagonisti. Priva di Annibaldi, Toma e Baccarini, Cocciari, senza stravolgere nulla del recente passato di Magrini, ha mandato in campo una squadra molto motivata collocando accanto a Cossù il rientrante Ciccioli,mentre a centrocampo si sono alternati con successo i giovani Manea nel primo tempo e l’ex eugubino Baldinelli.Alla prima accelerazione il Bastia, si porta in vantaggio:Fonatenella,verticalizza bene in area per Majella il cui tiro termina sotto la traversa.Il vantaggio dà ancora più coraggio ai padroni di casa e Fabris con un tiro dal limite chiama Nastia a un grande intervento in tuffo. Poi lo stesso giocatore non chiude in area una bella sponda di Majella anche per il tempestivo intervento di Nasti sui piedi del giocatore al momento del tiro.Al 28’è l’avanzato Stoppini di testa a fallire il raddoppio e poi sempre l’estremo ospite è addirittura miracoloso contro Fontanella. Tutte queste occasione non concretizzate si sono fatte sentire nell’unica occasione capitata agli ospiti al 40’quando Minnucci con un preciso diagonale rasoterra ristabilisce la parità. Nel secondo tempo che vede subito gettare nella mischia A. Polidori per i laziali e Baldinelli nel Bastia,è bravissimo a l7’De Pasquale a interrompere un lancio di G.Luca Polidori verso Minnucci. Al 10′, bravo Fabris a ripartire da centrocampo e servire in area Majella, anticipato da una temeraria uscita a terra del portiere.Clamoroso poco dopo l’errore commesso dall’aribtro quando non sanziona un fallo commesso da Nastia fuori dall’area che abbatte il lanciatissimo Fontanella.

SPOGLIATOIO
Mister Cocciari sincero: “Bene nel primo tempo ma poi abbiamo rischiato”
BASTIA UMBRA Con Lillo Puccica,squalificato è toccato a mister Santoro,l’onere di sottoporsi al rituale fuoco di domande.“Abbiamo cominciato la gara molto male – ha esordito – anche perché la pressione del Bastia non ci ha lasciato nemmeno il tempo di respirare. Nel secondo tempo abbiamo riordinato le idee,ho chiesto ai ragazzi una marcatura più attenta su Mattia, la loro fonte di gioco, e di colpo abbiamo risolto tutti i problemi. Il risultato finale credo che premi un po’tutta la mia squadra.Comunque fatemi fare i complimenti al Bastia,con quei due attaccanti che si ritrova(Fontanella e Majella)disputerà un grande campionato”.Anche Massimo Cocciari,si è reso subito disponibile:“La squadra,ha fatto molto bene per lunghi tratti del primo tempo ma ha anche sciupato tantissi mo,rispetto alla mole di gioco creata.E’stata una partita che abbiamo rischiato di vincere ma anche diperdere”.Il presidente Paolo Bartolucci ha voluto fare il punto sulle tante voci che stanno accerchiando l’ambiente in questi ultimi giorni: “La volontà della società, è di rinforzare questo organico.Majella,è vero mi ha manifestato l’intenzione di avvicinarsi alla famiglia (è di Caserta ndr) ma anche se mi auguro che resterà con noi c’è lanecessità di intervenire sul mercato per trovare un altro attaccante. Per quanto riguarda Agostino Milioto forse tornerà a darci una mano,fermo restando i compiti e il ruolo ricoperto molto bene da Aglini che non è in discussione”.

Lascia un commento