18.7 C
Bastia Umbra
28 Settembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Sport

Esce sconfitta dalla sfida con Piacenza la Sir Safety Banca di Mantignana Perugia

I Block Devils giocano una grande pallavolo per tre set, sciupando nella seconda frazione un vantaggio di sei lunghezze (18-12). Dopo aver perso ai vantaggi la terza frazione invece gli uomini di Kovac spariscono dal campo, lasciando spazio alla furia di Simon. Non basta a Perugia il solito bottino di Atanasijevic ed il bell’ingresso di Della Lunga. Dopo la sosta si torna in campo con la trasferta di Molfetta.

PERUGIA – Esce sconfitta dalla super sfida con Piacenza la Sir Safety Banca di Mantignana Perugia. I Block Devils di Kovac abdicano dopo quattro set di bella pallavolo giocata, almeno nei primi tre parziali, in assoluto equilibrio contro i vice campioni d’Italia della Copra Elior.
I bianconeri, che presentano Paolucci in regia e Buti al rientro in posto tre, fanno sognare i propri tifosi fino al 18-12 del secondo set (avanti già di uno). A quel punto le battute di Simon e qualche imprecisione bianconera capovolgono il parziale e segnano il match. Nel set successivo i Block Devils hanno ancora la forza di portarsi avanti (22-19) e di guadagnarsi un set point sul 24-23, ma gli ospiti, compagine esperta e di altissimo livello, ingrana la quarta portando a casa il set e chiudendo poi con un netto 12-25 quello successivo.
Non basta a Perugia l’ennesima buona prestazione di Atanasijevic (21 punti), calato un po’ alla distanza, ma implacabile per due set e mezzo, e l’ottimo ingresso di Della Lunga, entrto nel terzo parziale al posto di capitan Vujevic e protagonista soprattutto al servizio (2 ace e tanti turni prolifici).
Piacenza si conferma squadra in grado di puntare al titolo con i centrali Simon e Fei impressionanti in attacco e con una panchina lunga e di qualità dalla quale stasera è uscito il francese Le Roux, autore di 7 punti pesantissimi nell’economia del match.
Ora il campionato si ferma per la sosta con la Sir che, alla ripresa, sarà impegnata nell’ostica trasferta di Molfetta.

LA CRONACA

Kovac presenta il rientrante Buti al centro della rete e Paolucci in cabina di regia. Piacenza, con Zlatanov out per infortunio, schiera in posto quattro la coppia Papi-Kaliberda. Si parte in un PalaEvangelisti dal bellissimo colpo d’occhio. Il primo punto lo firma Petric in pipe. Atanasijevic ed un muro di Petric tengono avanti i Block Devils (4-3). Fei va a segno in primo tempo ribaltando la situazione (5-7). Distacco invariato alla sospensione obbligatoria dopo l’errore al servizio di “Magnum” Atanasijevic (10-12). Una bomba dell’opposto serbo ed un errore di Vettori ristabiliscono la parità (12-12). Vettori mura Petric e Kovac chiama a rapporto i suoi con Piacenza avanti di due lunghezze (16-18). Fei ferma a muro Atanasijevic e gli ospiti scappano (19-22). Vettori tira lungo e la Sir si riavvicina (21-22). Anche Papi attacca out ed è parità (22-22) con Monti che ferma il gioco con un timeout discrezionale. Il neo entrato Le Roux va a segno dai nove metri con la fattiva collaborazione del nastro (22-24). Il servizio successivo va direttamente in rete (23-24). Una grande azione viene chiusa da Atanasijevic e si va ai vantaggi (24-24). Ancora “Magnum” va esplodere il PalaEvangelisti (25-24). Cupkovic in rete dai nove metri (25-25). Sempre Atanasijevic (26-25). Pareggia Simon (26-26). Out Vettori (27-26). Atanasijevic tira un missile dai nove metri e sul successivo contrattacco viene smarcato senza muro da Paolucci mettendo a terra il pallone del 28-26.
Al cambio di campo è l’equilibrio inizialmente a regnare sovrano (4-4). Paolucci usa con profitto il gioco al centro e con Atanasijevic, mentre De Cecco di affida molto al gioco aperto (8-8). Il doppio ace di Atanasijevic spezza l’equilibrio (12-9). Continua la serie al servizio del serbo favorito dall’errore di Papi e dal muro tetto di Buti su Vettori (14-9). È Papi a togliere “Magnum” dai nove metri (14-10). Una magia di Vujevic vale il 16-11. Sempre il capitano è il più lesto sotto rete e Monti deve fermare il gioco (18-12). Con Le Roux al servizio Piacenza si avvicina pericolosamente (19-16). Ci pensa Barone a far girare i Block Devils (20-16). Gli ospiti provano la rimonta spinti dall’ace di Simon (21-19). L’attacco di Petric viene giudicato out (21-20). Papi firma la parità (21-21). Ancora ace di Simon e sorpasso Piacenza (21-22). Out al servizio sia Simon che Petric (22-23). Le Roux in campo e doppio set point Piacenza (22-24). Cupkovic, entrato in prima linea, annulla il primo in attacco (23-24). Buti tira in rete il servizio e Piacenza impatta (23-25).
Il terzo set vede gli ospiti con Le Roux confermato in campo nel ruolo di opposto. La Copra parte a razzo proprio con il francese in evidenza (1-4). Petric va a segno in attacco e poi a muro e riavvicina i suoi (3-4). È “Drago” adesso a tenere in partita i Block Devils (5-6). L’ace di Simon ed il muro di Papi lanciano Piacenza (5-9) con Kovac costretto al timeout. Sul 6-11 entra Della Lunga per Vujevic. “Titanio” va subito a segno da posto quattro (7-11). Due ace di Paolucci ed il muro di Atanasijevic accorciano il gap (10-11). È il muro di Della Lunga su Papi a siglare la parità (11-11). Il turno al servizio di Della Lunga viene sfruttato a dovere dai compagni con Petric che spinge i Block Devils (14-12). Sul 18-17 torna in campo Vettori per Le Roux. Atanasijevic tiene il doppio vantaggio bianconero (19-17). Piacenza impatta con l’errore dell’opposto bianconero (19-19). L’ace di Della Lunga esalta il PalaEvangelisti con gli ospiti che fermano il gioco (21-19). Continua la serie di Della Lunga dai nove metri (22-19). Anche Fei va a bersaglio due volte in battuta (22-22) e Kovac deve chiedere timeout. Al rientro in campo Fei sbaglia il servizio (23-22). Simon impatta (23-23). In rete anche Vettori dai nove metri ed è set point Sir (24-23). Kaliberda porta il parziale ai vantaggi (24-24). Out Atanasijevc (24-25). Papi va a segno tra le proteste bianconere per un tocco poco ortodosso di Vettori e gli ospiti si portano in vantaggio (24-26).
Nella quarta frazione resta in campo Della Lunga. Avvio vede Piacenza subito avanti con un super Simon (2-6). Perugia prova a rientrare con i colpi di Petric (5-7), ma Fei cambia subito in primo tempo (5-8) e poi ferma a muro Barone per il 6-10. Kaliberda riceve ed attacca a segno fermando il gioco per il timeout tecnico (7-12). Ancora Kaliberda in contrattacco sul muro bianconero (7-13). Entra Cupkovic per Petric. Kovac le prova tutte inserendo Mitic per Paolucci (7-16). Cupkovic finalmente va girare i Block Devils (8-16). Perugia esce dalla partita con Simon che fa il bello ed il cattivo tempo sotto rete. Chiude l’errore di Della Lunga (12-25).

VIDEO CHECK

1° SET: 21-22 (attacco Papi) Video Check richiesto da: Piacenza per verifica in-out
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Perugia (22-22)
1° SET: 26-26 (battua Vettori) Video Check richiesto da: Piacenza per verifica in-out
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Perugia (27-26)
2° SET: 7-6 (muro Vujevic) Video Check richiesto da: Piacenza per verifica in-out
Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Piacenza (7-7)
2° SET: 21-22 (servizio Simon) Video Check richiesto da: Piacenza per verifica in-out
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Perugia (22-22)
2° SET: 21-22 (servizio Petric) Video Check richiesto da: Perugia per verifica in-out
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Piacenza (22-23)
4° SET: 11-23 (attacco Papi) Video Check richiesto da: Perugia per verifica in-out
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Piacenza (11-24)

I COMMENTI

Dore Della Lunga (Sir Safety Banca di Mantignana Perugia): “Abbiamo giocato una bella gara, almeno fino al quarto set. E credo che il pubblico abbia assistito ad una piacevole pallavolo. Siamo stati un po’ ingenui nel secondo set quando abbiamo sciupato un vantaggio di sei punti, ma bisogna anche dare merito a Piacenza ed alle battute di Simon. Certo è che con squadre come Piacenza, se vuoi fare punti, devi approfittare di queste occasioni”.
Alessandro Fei (Copra Elior Piacenza): “Il pubblico ha assistito ad una bella partita. Perugia ha giocato molto bene per tre set. Siamo stati sempre punto a punto e ci hanno messo in difficoltà. Credo che la chiave del match sia stata la nostra rimonta nel secondo set”.

IL TABELLINO

SIR SAFETY BANCA DI MANTIGNANA PERUGIA-COPRA ELIOR PIACENZA 1-3
Parziali: 28-26, 23-25, 24-26, 12-25
Durata Parziali: 31, 29, 29, 20. Tot.: 1h 49’
SIR SAFETY BANCA DI MANTIGNANA PERUGIA: Paolucci 3, Atanasijevic 21, Buti 5, Barone 5, Petric 11, Vujevic 5, Giovi (libero), Della Lunga 3, Cupkovic 3, Semenzato, Mitic, Fanuli (libero). N.E. Della Corte. All. Kovac, vice all. Fontana.
COPRA ELIOR PIACENZA: De Cecco 1, Vettori 6, Fei 15, Simon 17, Papi 16, Kaliberda 14, Marra (libero), Tencati, Le Roux 7. N.E.: Partenio, Zlatanov, Smerilli (libero), Husaj. All. Monti, vice all. Delmati.
Arbitri: Gianluca Cappello – Alessandro Tanasi
LE CIFRE – PERUGIA: 13 b.s., 6 ace, 54% ric. pos., 42% ric. prf., 37% att., 8 muri. PIACENZA: 18 b.s., 7 ace, 45% ric. pos., 36% ric. prf., 54% att., 9 muri.

13/11/2013
Ufficio Stampa Sir Safety Banca di Mantignana Perugia

Lascia un commento