15.9 C
Bastia Umbra
26 Settembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Corriere dell'Umbria

Bastia, fine corsa in Coppa Italia L’Arezzo vola agli ottavi di finale

Serie D Amaranto più audaci. Le iniziative di Pelliccia e di Baccarin non hanno fortuna

AREZZO (4-3-3): Scarpelli; Carminucci, De Martino (27′ st Zaccanti), Pecorari, Ruggeri; Ciogli, Bricca, Idromela (20′ st Martinez); Frasca (8′ st Carfora), Invernizzi, Dieme. A disposizione: David, Bellavigna, Labate, Carteri, Rubechini, Essoussi. Allenatore: Davide Mezzanotti.
BASTIA (4-4-2): Mancioli; De Pasquale, Cossu, Annibaldi, Bizzarri (30′ st Bellavita); Baldinelli (20′ st Mattia), Arcioni, Marchetti, Pelliccia (10′ st Fontanella); Baccarin, De Santis. A disposizione: Bazzucchi, Mamea, Stoppini, Ciccioli, Ferranti, Fabris. Allenatore: Lamberto Magrini.

ARBITRO: Pedretti di Brescia. Assistenti: Della Croce di Rimini – Fedele di Forlì.
RETE: 21′ st Martinez
di Giorgio Ciofini
AREZZO Con un gol di Martinez (appena entrato) nella ripresa, l’Arezzo elimina il Bastia e approda agli ottavi di finale di Coppa Italia. Gara per pochi intimi, con nutrita presenza, circa 50 tifosi, da Bastia.
Nell’Arezzo non c’è l’ultimo arrivato Tonetto, perché squalificato in Coppa e di questo sen’è accorto Andrea Buratti, evitando così una sconfitta a tavolino.
Mezzanotti ruota tutti e fa giocare chi si è visto meno. Il tecnico cambia anche il modulo con un 4-3-3.
L’Arezzo parte alla grande: al 5’cross di Frasca,Invernizzi spalle alla portasi gira, ma il tiro viene deviato da Mancioli. Sul conseguente angolo dalla sinistra Carminucci raccoglie la respinta coi pugni di Mancioli, entra in area e manda sul fondo.
All’8’cross di Dieme sul quale Invernizzi arriva in ritardo. L’Arezzo preme, batte cinque calci d’angolo e il Bastia si salva sempre in extremis.
Al 21′ si vedono gli umbri con un destro di Pelliccia che finisce a lato.Pecorari al 27′ sfiora il gol di testa su punizione di Idromela e alla mezzora punizione in area: ma Mancioli salva sulla linea il tiro di Bricca,deviato dalla barriera.
Nel finale sale l’Arezzo bella azione di Dieme dalla destra per Frasca che ci arriva con la punta del piede: niente di fatto. Nella ripresa al 16′ si fa vedere il Bastia con tiro dalla distanza di Baccarin che finisce alto.
L’Arezzo sblocca il risultato al 21′:splendido cross di Dieme (migliore in campo) che serve Martinez appena entrato e in tuffo mette in rete.
L’Arezzo adesso aspetta il prossimo avversario (si gioca il 20 novembre) che uscirà oggi dalla partita Gualdo Casacastalda-Selargius. E domenica è campionato: al Comunale arriva la Voluntas Spoleto. Per il Bastia un po’ di amaro in bocca e testa che va subito al match interno di campionato con il Sansepolcro.
L’anticipo Sabato in campo la Narnese di Otello Trippini, impegnata al Turri di Scandicci con fischio di inizio alle ore 15. E’ l’anticipo dell’ottava giornata del girone E della serie D.

enbsp;

Lascia un commento