19.4 C
Bastia Umbra
1 Ottobre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Corriere dell'Umbria

Bastia, Aglini fa il parafulmini “Mia tutta la responsabilità Il presidente non c’entra nulla”

AGLINI.bmpLA BATOSTA

BASTIA UMBRA-Dopo la debacle interna contro l’Ostia Mare che tanto amaro ha lasciato in bocca ai tifosi bastioli che al termine del match hanno manifestato tutta la loro rabbia per la situazione,Doriano Aglini ha voluto metterci la faccia,assumendosi tutte le responsabilità del caso; il secondo cappotto subito in poche giornate, ha fatto suonare il campanello d’allarme, dopo che 15 giorni orsono, la squadra di Lamberto Magrini aveva ottenuto il primo successo stagionale proprio al Comunale contro lo Scandicci:“Alla fine della partita i tifosi hanno voluto manifestare tutto il loro malcontento attaccando il presidente Paolo Bartolucci. Ebbene io vi dico che in questo frangente il presidente è il meno colpevole.Le responsabilità me le prendo io in toto”. Sulla partita con l’Ostia Mare, Aglini fa anche una disamina lucida su ciò che è successo: “Diciamo che è pure un momento in cui non siamo molto fortunati, perchè sullo 0-1 avevamo pure segnato un gol regolare che ci è stato annullato e che avrebbe cambiato la situazione sicuramente. Nella ripresa però abbiamo cercato di riprendere il risultato e ci siamo esposti al contropiede avversario e ne è uscito un risultato pesantissimo”. L’ambiente è molto turbato dopo che, al termine della partita di Pistoia dove la squadra aveva incassato altri sei gol, i giocatori erano usciti addirittura incoraggiati dai tifosi che in gran numero avevano seguito la squadra. Stavolta invece no: la pazienza è finita ed a fine match, c’è stato un confronto col presidente e da lì la necessità da parte di Aglini di chiarire le cose: “I tifosi se la devono prendere con me,con i giocatori o col mister, ma non col presidente”.Adesso però bisogna subito voltare pagina, perché è alle porte il recupero contro il Deruta,una tappa fondamentale per capire se il Bastia è vivo o se l’ennesima scoppola ricevuta, possa aver lasciato ripercussioni indelebili.

Fabio Marracci

Lascia un commento