19.8 C
Bastia Umbra
11 Agosto 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Corriere dell'Umbria

Mattia non butta via tutto dopo Pistoia “Il nostro primo tempo è stato buono”

acbastiaDOPO IL KO-“Il rigore contro ci ha penalizzati tanto”. Intanto arriva De Pasquale

BASTIA UMBRA Dalla soddisfazione, alla cocente delusione.E’ stato breve il passo all’indietro, compiuto in appena sette giorni dai sostenitori del Bastia, sonoramente battuta nella gara disputata in casa della Pistoiese. Nonostante, però, quei sei sonori ceffoni ricevuti il team di Lamberto Magrini,ha retto, soprattutto nella prima parte dell’incontro il confronto con i blasonati avversari. Il calcio di rigore (inesistente), assegnato ai padroni di casa a tempo abbondantemente scaduto,ha sbriciolato il già fragile morale del complesso bastiolo, rientrato e uscito dallo spogliatoio con le reale sensazione in corpo di aver subito un grave torto. Su questa spietata analisi, si è trovato d’accordo anche il prezioso centrocampista, Flavio Mattia, ancora incredulo: “Perdere con quel largo punteggio finale, è un esercizio difficile da spiegare – dice l’ex centrocampista dello Sporting – abbiamo interpretato la partita nel primo tempo molto bene come intensità di manovra. Dal campo, si era intuito che i nostro giusti equilibri di squadra stavano creando problemi alla squadra di casa in quei momenti si sentivano solo i cori dei nostri tifosi e i commenti stizziti di quelli di casa. Il primo gol subito sono d’accordo si poteva evitare con un po’ più di attenzione da parte nostra ma la beffa nei nostri confronti è stato il calcio di rigore”. Adesso? “La prima cosa da fare è che questa sconfitta non dovrà farci perdere le nostre tante certezze. Chiediamo scusa alla città di Bastia e al tempo stesso invitiamo i nostri sostenitori a sostenerci domenica con la Colligiana, abbiamo tutti una grande fame di riscatto e lo dimostreremo”. Intanto arriva in prestito dal Castel Rigone il difensore Matteo De Pasquale (19 anni).
Leonello Carloni

Lascia un commento