14.5 C
Bastia Umbra
7 Ottobre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Corriere dell'Umbria

La ricandidatura a sindaco di Ansideri scatena mal di pancia in maggioranza

Liste e partiti storcono il naso e lasciano l’alleanza

BASTIA UMBRA A meno di un anno dalle elezioni di primavera cresce la tensione fra i due schieramenti contrapposti, nessuno dei quali ha ancora ufficializzato il proprio candidato sindaco. A far discutere è la ricandidatura del sindaco Stefano Ansideri, oggetto di un recente vertice di maggioranza che si è chiuso senza l’auspicato “sì” di tutte le forze di centrodestra, nonostante il già annunciato sostegno di Pdl e Udc. A tentennare è Fratelli d’Italia coordinato dall’ex assessore Luca Livieri, da cui non sono giunti veti ma la richiesta di un ulteriore confronto alla presenza del primo cittadino con il quale sciogliere alcuni nodi. “Siamo orientati verso l’unità del centrodestra – chiarisce Fd’I – ma con la ferma volontà di essere correttivi rispetto ad alcuni errori compiuti da questa amministrazione e dei quali dovremo rendere conto agli elettori. Il nostro sostegno ad Ansideri non può prescindere da questo”. A sfilarsi è invece la lista civica dell’ex vicesindaco Rosella Aristei,che in una nota fa sapere di non voler sostenere la candidatura di Ansideri alla luce della “esperienza amministrativa solo parzialmente condivisa che un anno fa ha portato i rappresentanti ad uscire dalla maggioranza”. Incerti se ripresentarsi o meno alle prossime elezioni,Aristei e Brozzetti chiariscono fin d’ora che in caso di corsa elettorale proporranno comunque un proprio candidato sindaco. A stretto giro di posta il commento del centrosinistra: “E’ una situazione pesante e piena di insidie per un sindaco al primo mandato, la giunta è stata continuamente in crisi”, già dalle “gravi vicende giudiziarie che l’hanno attraversata a inizio mandato” fino alle “rotture politiche dapprima nel centrodestra e poi all’interno dello stesso Pdl”. Critiche rispedite al mittente dal coordinatore del Pdl Antonio Bagnetti. “La maggioranza è compatta – assicura Bagnetti -Tutte le forze che appoggiarono il sindaco uscente nella passata tornata elettorale (Pdl, Udc, Cambiamo Bastia e Giovani Bastioli, ndr) hanno sostenuto la ricandidatura di Ansideri. Il centrosinistra,invece, ha grandi difficoltà ad esprimere un candidato sindaco visto lo scarso feeling tra il segretario politico e la corrente renziana”.
Sara Caponi

Lascia un commento