20.9 C
Bastia Umbra
1 Ottobre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Politica

Il PDL Bastia risponde a Brozzi:

L’intervento del segretario del PD “nel campo avverso” impone alcune doverose precisazioni da parte mia.
Il PD  farebbe meglio a guardare le cose di casa propria;  dopo le falsità che i bastioli hanno  sentito sulle vicende dei pioppi e dell’area Franchi sarebbe opportuno per loro affidarsi alla cura del silenzio, piuttosto che ingerire nelle decisioni politiche e giudicare la storia e le scelte di altri partiti.
Posso rassicurare Vannio Brozzi che all’interno del PDL le decisioni sono prese collegialmente e non da una sola persona.
I provvedimenti assunti dall’Amministrazione comunale vengono preliminarmente discussi ed eventualmente avallati in riunioni di maggioranza e non adottati da un gruppo ristretto di persone alle cui decisioni tutti debbono attenersi.  Le conclusioni vengono prese  a ”maggioranza” nel rigoroso rispetto dei precetti di democrazia e devono essere rispettate da tutti anche se non condivise. Democrazia che difetta invece nel PD bastiolo visto il comportamento gravemente offensivo avuto nei confronti dell’Assessore Marco Fortebracci, reo di aver preso la parola  durante l’Assemblea pubblica organizzata dai Partiti di Centro Sinistra di Bastia ieri sera, presso il bar di Cipresso. La manifestazione era stata indetta per analizzare “LE SCELTE DELLA GIUNTA ANSIDERI SULLA SCUOLA”. L’assessore che cercava di dare una risposta alle numerose domanda poste dall’Assemblea durante la discussione, è stato pesantemente insultato ed invitato a lasciare il palco. L’atteggiamento tenuto dagli organizzatori dell’incontro oltre che deprecabile, è del tutto inqualificabile; episodi come questo denotano assoluto disprezzo ed arroganza verso i cittadini in primo luogo, ma soprattutto nei confronti dei rappresentanti delle Istituzioni

11/09/2013
Antonio Bagnetti  Coordinatore Comunale PDL

Lascia un commento