19.4 C
Bastia Umbra
1 Ottobre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Politica

Il PD: >

Poverino l’Assessore Fortebracci! È stato aggredito verbalmente da quei cattivoni del Centro Sinistra che stavano facendo l’assemblea pubblica su “Le scelte della Giunta Ansideri sulla scuola”. Chissà se si è reso conto del suo comportamento prima di giudicare quello degli altri?
Fortebracci infatti si è presentato in un assemblea di partito con l’aria di chi sa tutto. Non solo: mentre prendevano la parola gli intervenuti scuoteva la testa come per dire che coloro che parlavano non ne sapevano niente o non avevano capito nulla delle questioni. Non contento quando gli è stata data la parola, come a tutti, si è posto con il tono del professore che si mette in cattedra!
Caro Fortebracci, la idee espresse dagli intervenuti non solo erano giuste, ma sostenute da chi credeva nella bontà della scelta di mantenere la scuola di Cipresso. Lo ribadiamo: la scelta della scuola di XXV Aprile, a servizio del quartiere può andare avanti. Ma se si decide di chiudere le scuole non solo ci doveva essere una consultazione con i cittadini, ma un passaggio per il Consiglio Comunale. La chiusura di una scuola è una questione importante: per cui non si può bypassare l’organo di indirizzo politico della città. Quelle persone che si è trovato di fronte l’Assessore stavano all’assemblea perché vogliono il mantenimento della scuola. Quindi l’atteggiamento del Professorino Fortebracci è stata oltremodo sgradito. Ciò che è successo all’Assessore non è stata quindi un’aggressione verbale, ma la giusta reazione di chi si è sentito non consultato in una scelta sostanziale e non ascoltato da un’Amministrazione che vuole sbagliare a tutti i costi.
11/09/2013
Unione PD Bastia

Lascia un commento