15.7 C
Bastia Umbra
10 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Corriere dell'Umbria

Tutti contro tutti per il taglio dei pioppi

Il Pd attacca la giunta, il segretario Pdl critica il democratico Brozzi. Lunedì sopralluogo della Forestale

BASTIA UMBRA Non si ferma la polemica per i pioppi tagliati al percorso verde. Dopo le proteste dei cittadini e delle associazioni ambientaliste, senza dimenticare lo “scempio” denunciato dal sindaco Ansideri, arrivala presa di posizione del Pd, che parla di “un grave episodio di disastro ambientale che testimonia la mancanza di governo del territorio da parte della giunta. In passato si è lavorato per valorizzare e riscoprire le sponde del Chiascio, oggi c’è chi con noncuranza e faciloneria distrugge anni e anni di lavoro.L’amministrazione si scusi pubblicamente con la città,
prenda atto del grave errore di valutazione e ci faccia sapere come intende rimediare”. Antonio Bagnetti, segretario bastiolo del Pdl, bacchetta invece l’omologo del Pd Vannio Brozzi: “Attaccala giunta con ipocrisia e ignoranza quando in una video intervista afferma che il taglio dei pioppi e di altre piante è stato commissionato dal Comune, utilizzando soldi pubblici;il cartello di cui parla è riferito ad un intervento di manutenzione e miglioramento del percorso”. E intanto lunedì mattina dovrebbe svolgersi un sopralluogo della guardia forestale, insieme a Provincia di Perugia e Comune; non sono escluse denunce per reati ambientali e di infrazione al regime idraulico, sia a carico dei proprietari che hanno disposto l’intervento, sia dell’impresa che ha eseguito gli abbattimenti nella fascia di rispetto del fiume.

Lascia un commento