12.4 C
Bastia Umbra
8 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Nazione

Magrini non lascia «Solo un malinteso»

magriQui Bastia Rientrata la crisi tecnica

Bastia -E’ STATA una crisi passeggera durata il tempo di ferragosto. Chi, invece, aveva dato per scontate le dimissioni del neo allenatore Lamberto Magrini ora deve smentirsi. «Si tratta di un malinteso che — ha dichiarato il tecnico — abbiamo chiarito a quattr’occhi con il presidente Paolo Bartolucci. La questione riguardava l’assetto organizzativo carente sin dall’inizio e che nelle prime due settimane non ha dato segni di miglioramento; da qui la mia preoccupazione. Il colloquio, però, mi ha confermato che Bartolucci è una persona affidabile e, quindi, sono in fiduciosa attesa che i nodi siano sciolti».
Atteggiamento sereno anche da parte del presidente.
«Nel giro di pochi giorni e proprio nella fase di impostazione — ha detto Bartolucci — sono venuti meno alcuni uomini chiave come Alessandro Degli Esposti che doveva affiancare il direttore Aglini. E’ andato invece nello staff della Ternana. Siamo riusciti, tuttavia, a dissipare le preoccupazioni del tecnico e ora si torna al lavoro con accresciuta determinazione».
Il trofeo Marinangeli di Nocera Umbra ha visto martedì il Bastia un po’ in affanno. «Era scontato — spiega Magrini — perché abbiamo impostato una preparazione atletica che guarda alle scadenze future. A cominciare dalla prima gara di Coppa Italia in programma il 25 agosto. Personalmente sono molto soddisfatto della rosa e dei singoli giocatori. Sono certo che otterremo importanti soddisfazioni».
m.s.

Lascia un commento