30.8 C
Bastia Umbra
14 Agosto 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Nazione

Antonio Bagnetti torna alla guida del Pdl

bagnetti_0IL CENTRO DESTRA SI PROIETTA SULLE AMMINISTRATIVE:«ANSIDERI CANDIDATO? VEDREMO…»

BASTIA UMBRA —E’ UN FORZISTA della prima ora, Antonio Bagnetti, che ha ripreso la guida del Pdl a Bastia a meno di un anno dalle elezioni amministrative. Un ritorno alla politica attiva che Bagnetti, allora assessore comunale, fu costretto a lasciare nel luglio del 2009 perché coinvolto nell’inchiesta giudiziaria sull’inquinamento degli allevamenti suini a Bettona. La questione giudiziaria è chiusa? «Non ancora — spiega Bagnetti — perché il giudice ha azzerato quanto finora fatto disponendo l’apertura di una nuova inchiesta. La mia posizione non è quella del 2009, tanto è vero che ho ripreso a lavorare quale funzionario dell’Arpa».
LA NOMINA a coordinatore rappresenta il ritorno ad un ruolo già svolto in passato. «Mi è stato chiesto di gestire questa delicata fase — sottolinea Bagnetti —, forte della mia esperienza, per guidare un passaggio difficile. Soprattutto in vista del ritorno a Forza Italia, il che non dovrà significare un passo indietro, ma un passo avanti». Il vostro candidato sindaco sarà l’uscente Stefano Ansideri? «Il diretto interessato non si è ancora espresso al riguardo ma se dovesse farlo intendiamo sostenerlo con l’obiettivo di confermare la vittoria del centrodestra a Bastia». Ci sono perplessità? «Non perplessità ma la necessità di esprimersi entro settembre, raccogliendo tutte le forze e non solo quelle presenti in giunta».
m.s.

Lascia un commento