30.4 C
Bastia Umbra
18 Agosto 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Nazione

Nuovo slancio all’oratorio, tra formazione e accoglienza

OLTRE DUECENTO BAMBINI E RAGAZZI HANNO SEGUITO LE VARIE ATTIVITA’

BASTIA UMBRA —PER RIDARE slancio, freschezza e incisività alla comunità cattolica si riparte dai giovani ed è un segnale che interessa l’intera società civile. Quest’anno si è intensificata l’attività dell’oratorio, puntando sulla formazione. «I valori da perseguire — rileva il parroco don Giuseppe Pallotta — sono gli stessi, immutabili nel tempo, ma cambiano i modi per arrivare agli obiettivi. Il conforto maggiore — sottolinea — è che i giovani capiscono e, se condividono il fine, sono disposti ad impegnarsi seriamente. Un elemento al quale tengo particolarmente è di tenere sempre le porte aperte a tutti. Il cammino, infatti, non è riservato ai soliti frequentatori, ma è aperto a qualsiasi giovane di Bastia».
SONO 150 i bambini delle elementari che hanno partecipato all’oratorio guidati da 50 animatori, mentre i 65 ragazzi delle medie sono stati seguiti da 20 animatori. Il lavoro continua su altri fronti. «Dal 15 luglio un gruppo di animatori (16-17 anni) è nel Campus di Salmata — ricorda don Giuseppe — per una ‘full immersion’ in cui questi ragazzi sono chiamati a misurare la loro capacità di fede, costruendo un percorso personale». Un lavoro faticoso, ma anche di vacanza, nel quale sono impegnati don Alberto Franceschini e don Romano dell’altra parrocchia, quella di San Marco Evangelista.
m.s.

Lascia un commento