13.8 C
Bastia Umbra
6 Ottobre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Corriere dell'Umbria

Bastia, anche Biavati dà l’ok al duo Sposini-Scarabattoli

Mercato Cioci già in moto a Todi: Chiasso o Fatone in panca. A Pierantonio pensano anche a Cagiola
Trillini verso le Marche, piace Mosconi. La Voluntas chiama Brozzetti

di Gianluca Zinci
PERUGIA – Prima della fine del mese si saprà se a Bastia potrà esserci una compartecipazione tra Paolo Bartolucci e il duo Marco Sposini-Fabio Scarabattoli, nella prima parte di questa stagione alla Pontevecchio. L’idea di allargare il Direttivo biancorosso trova apprezzamento nel presidente e lo stesso notaio Mario Biavati, che in sede di iscrizione allo scorso campionato era stato particolarmente vicino alle sorti della società, ha espresso parere favorevole al diggì Doriano Aglini per questa possibile soluzione. L’ingresso potrebbe ratificarsi e, in questo caso, al timone tecnico della squadra(Sauro Trillini è sempre più orientato a restare nelle Marche, su di lui ora c’è anche la Maceratese) i papabili sarebbero Andrea Mosconi che ha fatto molto bene a Nocera e Luciano Marini ex Pontevecchio. Su quest’ultimo però si parla di un interessamento anche della Ternana per il settore giovanile. Capitolo Spoleto. Il patron Santirosi e Del Frate si vedranno tra oggi e domani.Il diesse lusingato dal possibile interesse del Foligno, prima intende capire le idee e le intenzioni del presidente. Santirosi – non è mistero – si aspetta un sostegno da parte del tessuto economico locale.Del Frate aveva anche dragato per possibili ingressi di soggetti fuori dal circuito spoletino, che avevano risposto “ni”, chiedendo una certa chiarezza. Solo dopo questa fase Del Frate dirà se rimarrà a Spoleto, ma il diesse mette la Città del Festival davanti a tutto e poi si guarderà al nome dell’allenatore. Se dovrà essere un giovane Del Frate opterà per Mosconi (anch’egli tentato dal Foligno),altrimenti per un allenatore comunque giovane e che conosca la D. Tra i giocatori, il diesse avrebbe già sondato Alessandro Brozzetti dello Sporting Terni, sulle cui pistecisono anche Narnese e Bastia. Si aspettano notizie anche da Pierantonio. L’amministratore delegato Ferdinando Cascianelli aspetta le intenzioni del patron Dante Angelo Cerbella. In panchina potrebbe sedersi Paolo Valori, maanche Fabio Cagiola riscuote molti apprezzamenti. La Pontevecchio deciderà il futuro solo lunedì prossimo. In caso di salvezza sarà scontata la conferma di Emiliano Spazzoni. E’ certo che per quanto concerne i giocatori ci sarà un cambiamento radicale. Arezzo e Federico Nofri si divideranno. La proprietà guarda altrove. Diventa difficile, con l’eliminazione, pensare alla Seconda divisione. Su Nofri c’è per anche la Pianese. Il nome di quest’ultimo per forza di cose viene accostato anche al Foligno, soprattutto se la gestione resterà in capo a Roberto Damaschi. Già a fine mese ci sarà l’insediamento di Giuliano Cioci a Todi come diesse. Per la panchina in rialzo il borsino sia per Mirko Chiasso, sia per Riccardo Fatone,entrambi legatissimi a “Ronaldinho”.

Lascia un commento