31 C
Bastia Umbra
27 Giugno 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Corriere dell'Umbria

Autobus devastato dalle fiamme Salvi l’autista e i due studenti a bordo

AUTOBUSAttimi di paura lungo la provinciale da Costano a Bettona. All’origine lo scoppio di uno pneumatico

di Sara Caponi
BASTIA UMBRA – Una coltre di fumo nero ha invaso ieri pomeriggio la frazione di Costano, dove un autobus blu della linea extraurbana Perugia-Santa Maria degli Angeli di Umbria mobilità è andato a fuoco lungo la strada provinciale che collega Costano a Bettona.Soltanto due, per fortuna, i passeggeri a bordo del mezzo. Due studenti al ritorno dalla mattinata a scuola, entrambi illesi, che sono riusciti a mettersi in salvo insieme all’autista prima che le fiamme divampassero avvolgendo e distruggendo completamente il mezzo.L’incidente è avvenuto poco dopo le 14, alle porte del paese, proprio al confine con il comune di Bettona. L’autobus stava percorrendo la provinciale in direzione Bastia, quando all’improvviso si sarebbe sentito un forte boato proveniente da una delle ruote posteriori.Senza alcun indugio l’autista ha prontamente fermato il mezzo su una traversa laterale della provinciale in un’area sicura e fatto scendere i due studenti. Nel giro di pochi minuti, le fiamme sono divampate avvolgendo il mezzo e sviluppando un fumo nero visibile fin quasi al confine con Bastia,dall’altraparte della frazione. E’ stato l’autista stesso, una volta al sicuro, a lanciare l’immediato allarme ai vigili del fuoco, che sono giunti da Assisi e Perugia con due mezzi e sei uomini,impiegando alcuni minuti per domare l’incendio. Contemporaneamente si sono portati sul posto anche i carabinieri di Assisi per i dovuti accertamenti. Stando ai primi rilievi e alle testimonianze dell’autista e dei due studenti a bordo dell’autobus, a originare le fiamme potrebbe essere stato lo scoppio dello pneumatico posteriore interno, che avrebbe poi determinato l’incendio nel vano motore, che poi ha completamente distrutto il mezzo senza però causare altri danni a persone o cose.Per tutta la durata delle operazioni di spegnimento e messa in sicurezza ad opera dei caschi rossi, il traffico è stato bloccato in entrambe le direzioni dai carabinieri e dalla polizia municipale di Bettona, che hanno deviato il traffico in via Giovanni Amendola. La provinciale è stata riaperta al traffico intorno alle 15,30, ma il traffico ha nuovamente subito qualche disagio per le operazioni di rimozione del mezzo di trasporto.

Lascia un commento